UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

30/maggio - Fai della Paganella

La trasferta Trentina dei bresciani RAFFAELE MANZI e CRISTIAN MARUELLI, iniziata con la mini crono scalata del Campel svoltasi ieri, ha restituito oggi quelle gioie che ieri erano loro state negate dalla sorprendente "performance" di MARCO FERRARI. Oggi, trattandosi di salita vera sono venute alla luce le peculiarità degli scalatori puri. MARUELLI, già campione del mondo della specialità (Trento/Bondone) e RAFFELE MANZI fresco dilettante di 48 chili, hanno dettato la legge dei più forti, lungo la salita di 13 chilometri che da Mezzolombardo porta a Fai della Paganella. Si presentano in ottanta alla partenza dallo stabilimento ROTALSER. Fin dai primi chilometri della salita i due extraregionali danno fuoco alle polveri e formano un gruppetto di cinque unità assieme ai nostri DECARLI, PICHLER e MICH. Appena dietro di qualche metro FERRARI, CASATA e CHISTE' seguono da vicino l'evoluzione dei primi. Dietro ancora, il gruppone si sfalda preducendo tanti piccoli drappelli che salgono del proprio passo. Ai tre chilometri dall'arrivo MANZI e MARUELLI, allungano quel tanto che permette loro di arrivare a braccia alzate. PAOLO DECARLI, ultimo a mollare la presa galleggia in un centinaio di metri fra i primi e BRUNO PICHLER che sta rinvenendo, a vista arriva poi MARCO FERRARI distanziato da una decina di secondi. Fra i gruppi sportivi vittoria netta per il Team PASTORELLO/ TRENTOFRUTTA che si impone grazie ai 54 punti totalizzati, sul gruppo sportivo DEGA GRAZIONI punti 41 e alla società organizzatrice ROTALSER/ROTALIANO punti 23.



< indietro ANNO 2004
lg md sm xs