UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

13/08/2007 - Giro del TRENTINO - la FORMAGGI PINZOLO FIAVE fa il bis e si conferma anche nella 1° tappa

Il nostro pezzo sul crono prologo di questa mattina si chiudeva così: "Se il buongiorno si vede dal mattino per la tappa di questo pomeriggio dobbiamo aspettarci veri fuochi d' artificio". Non servivano certo particolari proprietà divinatorie per preventivare lo sconquasso poi avvenuto.
              Si presentano al via tutti i 134 concorrenti reduci della crono del mattino, per percorrere gli 81.700 metri lche separano FORNACE da MASI di CAVALESE e ritorno. Al pronti via, prendono subito il largo BRUNO  PICHLER del VELO SONDRIESE e MARCO PAOLI della FORMAGGI PINZOLO FIAVE'. La coppia è di quelle toste, tanto che al 15° chilometro già godono di 58" di vantaggio. PAOLI e PICHLER pur essendo pronosticati fra i possibili vincitori di questo giro non provocavano (stranamente) angosce fra gli altri uomini di classifica, tanto che il vantaggio tende lentamente ad aumentare. PAOLI si aggiudica agevolmente il traguardo volante di STRAMENTIZZO che gli vale la maglia azzurra della classifica a punti. Al giro di boa i due possono contare su un credito di un minuto e dieci secondi che fa ben sperare sull 'esito positivo dell 'azione. A smuovere le acque nel gruppo che insegue ci pensa MARCO FERRARI che appena superato il bivio per STRAMENTIZZO, aspetta la vicina galleria per promuovere una nuova azione. Il più lesto a cogliere l' attimo è un'attentissimo DANIELE BERGAMO che nel giro di un centinaio di metri si porta sul fuggitivo. Si formano così due coppie al comando con il gruppo che insegue senza patemi. FERRARI e BERGAMO ci impiegano fino a SEGONZANO per rinvenire sul duo di testa. Nella discesa di SEGONZANO, MARCO PAOLI si rende conto che per lui non è giornata e dopo la "magagna" del mattino è costretto a mollare la compagnia a causa di un 'attacco di mal di stomaco. Per i tre di testa diventa una cronometro a squadre, tanto che il vantaggio aumenta ancora. All 'arrivo la spunta DANIELE BERGAMO con la compiacenza di BRUNO PICHLER che si "accontenta" del primo posto in classifica. MARCO FERRARI conquista la terza piazza che gli vale il primato in fascia due.  
            Se lasciamo per un 'attimo la mera cronaca, dobbiamo convenire che anche se la FORMAGGI PINZOLO FIAVE' ha vinto le prime due frazioni corre ora il rischio di perdere il giro, coinvolta com 'è in una perversa situazione che accontenta tutti ma non entusiasma nessuno. BRUNO PICHLER diventa ora l' uomo più accreditato per la vittoria finale a meno che ANTONIO CORRADINI non riesca a togliere dal cilindro una prestazione che gli consenta sul MORELLO di recuperare il minuto e 17" che lo separano dal capo classifica. BERGAMO e FERRARI sono meno scalatori di PICHLER per cui la tappa di domani dovrebbe girare a favore dell 'atleta di DENNO.  Fra i pronosticati ancora qualche piccola chances anche per VALENTINI, JANES, DECARLI e BENEDETTI che nelle rimanenti due tappe dovranno però però inventarsi qualche cosa. Non abbiamo fatto i conti senza l' oste e non ci siamo dimenticati della pattuglia di dilettanti tedeschi che pur non avendo ancora messo il naso fuori dal uscio di casa, non vuol dire che siano venuti al giro del TRENTINO per una gita fuori porta.  
             I Sigg. giudici di gara, così attenti ad allontanare i fotografi, impedendo loro   lo scatto di neanche una foto in movimento, dovrebbero spiegarci per chissà quali alchimie il ciclo amatore ZAGO LUCA ANSELMO (tempo del prologo 3.51") si puo ritrovare 4° in classifica generali ?!?!?!    
(NELLE FOTO: La volata di DANIELE BERGAMO a dx. "nonsolobici" in un 'immagine rubata alle miss, due atleti del Team Consolati e l' ennesimo allungo nei pressi di MASI di Cavalese).



< indietro ANNO 2007
lg md sm xs