UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

TRENTO/BONDONE - 22° Coppa del mondo - 11° Campionato del mondo della montagna 2

CROLLA IL RECORD DI SALA 54.09" - ALESSANDRO MAGLI IN 53.49.04 E' IL NUOVO RE DEL BONDONE
         


Monte Bondone, 26/07/2007. Gran fondo, bike, crono staffette, preparazioni esasperate e quant 'altro. Il ciclismo amatoriale sta cambiando e ti si combina che la gara più blasonata del calendario UDACE Trentino, presenti al via, malinconici 50 concorrenti che certo non ripagano sforzi ed aspettative degli attivissimi dirigenti della a.s.d. MARZOLA. Va detto che la classicissima in salita si corre in due giorni, separando le due fasce che di fatto dimezzano i concorrenti ad ogni singola gara, ma la manifestazione di CORRADO BENEDETTI ha fascino troppo antico per presentare al via un numero così esiguo di concorrenti. Assenti SALA, ROMANI e PETTEGOLI, fari puntati su ALESSANDRO MAGLI al quale spetta il ruolo di protagonista. Oggi è tempo di record e la giornata fresca e ventilata pare arrivata apposta per compiere l' impresa. MAGLI non è a Trento per fare una gita e s' intende subito che non vuole deludere chi si aspetta grandi cose in virtù dei suoi recenti trascorsi che lo hanno visto demolire tutti i record nelle classiche in salita. Fin dalle prime battute impone alla corsa un ritmo forsennato, tanto che il solo ALEXANDER ZELGER riesce a    tenerlo per un paio di chilometri. La corsa diventa ora la fotocopia di quanto stabilito ieri da FONTANA. Già al primo rilevamento effettuato all 'entrata del paese di SARDAGNA, il battistrada transita con 25" su ZELGER e 41" su un quintetto composta da: MURARO, FERRARA, GALBIGNANI e i nostri PICHLER e DECARLI. Dopo una quindicina di secondi transitano PAOLI e ZAMPATI con a seguire il gruppo allungatissimo. Nel successivo passaggio ai sette tornanti il vantaggio del battistrada lievita, mentre radio corsa annuncia un intertempo già inferiore di 11" al record della corsa. Per il corridore del Team GRANZON la prova diventa un monologo, i distacchi si ampliano in continuazione tanto che all 'arrivo di VANEZZE il tempo 0.53.49" frantuma il precedente record e regala a CORRADO BENEDETTI la gioia di una nuova grande impresa. Fra gli inseguitori, bagarre negli ultimi due chilometri con scatti e contro scatti continui, la spunta ALEXANDER ZELGER che in 57.51" va a vestire la maglia di campione del mondo fra i cadetti. ZELGER precede di 9" il nostro BRUNO PICHLER , nuova maglia iridata fra gli junior. Per i regionali buone le prove di PAOLO DECARLI 6° ass. MARCO PAOLI 11° e DANIELE SOMAVILLA 12°.     (nelle foto: BRUNO PICHLER e gli inseguitori a CANDRIAI).  



< indietro ANNO 2007
lg md sm xs