UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

TRENTO/BONDONE - 22° Coppa del mondo - 11° Campionato del mondo della montagna 1

Monte Bondone, 25/08/2007 - La 22° TRENTO - BONDONE, prova in salita  valevole per l' assegnazione del titolo di campione del mondo della montagna, si presenta in grande spolvero e va ad arricchire il cartello di manifestazioni che la città di Trento dedica alla propria montagna.
         Centosette gli iscritti e nessuna defezione con tutti i "superman" nazionali della salita, sulla linea di partenza.   La TRENTO/BONDONE, 19 chilometri da superare tutti di un fiato, è corsa che toglie ai protagonisti il sonno per una settimana e che per essere finalizzata, necessita di una preparazione di giorni di duro e specifico lavoro, la presenza di GIANNI FONTANA (già vincitore lo scorso anno) oltre al sonno, ha anche tolto il sorriso ai suoi diretti avversari. Annullate quindi le strategie, le carte si rimescolano ed il favorito per la vittoria assoluta diventa solo lui.
            L' alfiere del Team AUDACE CARIMATE non fa niente per smentire il pronostico, e dopo un tentativo velleitario di ANDREA BAGACCIN ancora prima di MONTEVIDEO, si produce in un primo perentorio allungo che mette alle corde gli avversari, privandoci anzitempo dell'appassionante duello con ANDERLINI che ha caratterizzato la passata edizione. Già al primo nostro rilevamento effettuato all 'attraversamento di SARDAGNA, FONTANA gode di un vantaggio di 25" su un trio tirato da ANDERLINI con MICK e BENEDETTI a ruota. appena dietro (11") transita il terzetto di casa con MARCO FERRARI, MARCO POJER ed un sorprendente GIANNI BORT che non finisce mai di stupire. Dopo un minuto e 12" il gruppo transita già allungato, e forma diversi piccoli drappelli. Le posizioni si concretizzano ai sette tornanti con i passaggi immutati nell 'ordine ma con i distacchi che continuano a lievitare. Gli immediati  inseguitori sono già distanziati di 55", mentre resta immutato il distacco di 12" che separa questo trio da dal terzetto dei nostri. Fra i sette tornanti e CANDIAI assistiamo fra gli inseguitori ad una corsa nella corsa. TIZIANO BENEDETTI non è in grado di tenere il ritmo di ANDERLINI e MICK, e cede di schianto quasi barcollando (vedi foto in basso), mentre appena dietro GIANNI BORT tenta il colpaccio e produce un ' allungo sul duo del BREN TEAM, FERRARI e POJER (vedi sequenza foto in alto), il colpo riesce sola a metà perchè si libera di POJER ma non riesce a mollare FERRARI, che provocato da una collaborazione non esaudita e stimolato nell'orgoglio, ripropone un nuovo micidiale allungo che resta senza risposta. Al grande tornante di CANDRIAI transita il battistrada sempre più solitario, in seconda posizione ANDERLINI e MICK con un ritardo di 1.28". MARCO FERRARI transita a 1.47" con GIANNI BORT a 15". Nel successivo rilevamento di VANEZZE, FONTANA ha già chiuso i giochi e oltre ad incrementare il proprio vantaggio palesa una freschezza disarmante. Al traguardo di VASON il portacolori della Team CARIMATE segna il tempo di 55.30" e presenta a ROBERTO MICK un conto piuttosto salato con un "gap" di 3.05". terzo assoluto un MARCO FERRARI in grande spolvero che compie l' ascesa in 59.01" netti. FERRARI precede GIANNI BORT di soli 34". A 4.27" arriva GIULIANO ANDERLINI rimasto attardato per una foratura nell 'attraversamento di VASON. Seguono poi nell 'ordine TENGATTINI, NIDIACCI e GABRIELE WEBER, CORRADO CORRADINI, DIEGO MASCELLA e KARLHAINZ MELFERTHAINER.
          Indossano la maglia di campione del mondo: GIANNI FONTANA (VETERANI) - GIULIANO ANDERLINI (GENTLEMAN) - NIDIACCI CLAUDIO (SUPERG.A) GIOVANNI BERTOLDI (SUPER.G. B) e BRUNELLA BETTATI (donne)    (LA CLASSIFICA GENERALE)   
P.S. i tempi segnalati sono stati rilevati da nostri collaboratori e possono quindi differenziarsi dai tempi ufficiali.



< indietro ANNO 2007
lg md sm xs