UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

VALENTINI ùber alles, cala il poker per la FORMAGGI PINZOLO FIAVE - BERGNER BRÄU

S. BONIFACIO (VR 26/3). Che GABRIELE VALENTINI fosse smanioso di provare il proprio stato di forma può anche starci, ma che il suo momento di grazia lo porti a firmare un nuovo capolavoro come quello di oggi a S. AMBROGIO nel G.P. Savoia Pneumatici, può far riflettere; va bene il cambio di categoria che ora lo vede gareggiare fra i veterani ma una superiorità così netta come quella dimostrata in questo inizio di stagione può trovare qualche precedente esclusivamente nelle passate performance di MARCO FERRARI. Sulla linea di partenza, quasi tutto il ciclismo amatoriale che conta con i F.lli GRISENTI, TIZIANO BENEDETTI, MARCO FERRARI, FRANCO CHISTE', PERUZZI, PEGORARO, MEGGIOLARO e VALENTINO PAOLAZZI in testa alla casella dei pronostici.
          La corsa si manifesta fin dalle prime battute piena di sorprese e ci propone una fuga a due fin dal quarto dei venti giri riservati a veterani e gentleman, "troppo presto" si sibila fra il numeroso pubblico presente sul viale d' arrivo. Protagonisti di giornata STEFANO DEGASPERI del Team PROMELIT e GABRIELE VALENTINI della FORMAGGI PINZOLO FIAVE'. I due già nel primo giro in avanscoperta, racimolano una quindicina di secondi sul gruppo inseguitore che anzichè organizzarsi per un rapido ricongiungimento, sonnecchia in attesa che qualcuno si faccia avanti per togliere le castagne dal fuoco; ci prova MARCO FERRARI ad imbastire qualche allungo, sempre stoppato dai fratelli GRISENTI a copertura del loro uomo in fuga. Il vantaggio dei due di testa nelle tornate successive aumenta gradualmente fino a stabilizzarsi sul minuto. Se non fosse per l' imponente incedere dei due di testa e per qualche velleitario e sporadico tentativo di ricongiungimento dei singoli, si potrebbe pensare quasi ad una gara noiosa che con il passare dei giri prende sempre più una propria definita fisionomia. I due davanti procedono in perfetto accordo fino quando DEGASPERI manifesta qualche segno di cedimento, VALENTINI non indugia e a tre dalla fine si produce in un allungo che lascia DEGASPERI sui pedali. Le ultime tre tornate sono un monologo del corridore biancoazzurro che fa passerella e va a raccogliere gli applausi del numerosissimo pubblico presente. Primo VALENTINI che anticipa il suo compagno di avventura DEGASPERI di 22". a 32" VALENTINO PAOLAZZI regola il gruppone compatto.
           In fascia 1, un centinaio (cadetti, junior e senior) al via. Sotto i riflettori MAURIZIO GIRARDINI chiamato ad una verifica dopo la corsa in chiaroscuro dell 'esordio casalingo di MORI. Mezza dozzina di giri con le solite schermaglie di inizio corsa prima di dare inizio ai fuochi d'artificio. Si avvantaggiano in dieci con TOMASI, BERTOLINI, CRISTHANDEL, PASQUALI, MACCANTI, DALL 'ALPI, tanto per citare qualche nome che evidenzia la caratura della manifestazione. Nel drappello dei fuggitivi non figura GIRARDINI che tenta un' improbabile riaggancio con due compagni di avventura. Dopo un paio di tornate il trio inseguitore viene rilevato da un 'altra terna molto più determinata che in cinque giri si riporta invece sui primi. Tredici al comando quindi con il solo CHRISTHANDEL del BREN TEAM a puntellare il vacillante morale di LUCA CADROBBI che sull 'uscio di casa non è ancora riuscito a cogliere un successo pieno. I giri seguenti ci propinano un tourbillon di alternanze con doppiaggi, sdoppiaggi e rese incondizionate. Per fare un po' di chiarezza ci pensa WALTER TOMASI che in prossimità della campana dell 'ultimo giro riesce a racimolare una trentina di metri sui compagni di fuga, sufficienti par tagliare il traguardo in perfetta solitudine. A quattro secondi PASQUALI, MACCANTI, DALL 'ALPI e BERTOLINI si classificano nell 'ordine.
(nelle foto della settimana: VALENTINI al traguardo - BENEDETTI ci prova - VALENTINI "molla" DEGASPERI - DARIO GRISENTI stoppa MARCO FERRARI - e GIORGIO PARIS (JOCONDOR) brillante settimo classificato.



< indietro ANNO 2008
lg md sm xs