UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

9 ore

BONDO, 4 LUGLIO 2009. La valle del CHIESE ha ospitato a BONDO la seconda edizione della 9 ore, gara ciclistica di MTB riservata alle categorie master, prologo naturale alla più titolata 24 ore di PINZOLO. BONDO e PINZOLO dunque hanno unito le loro sinergie per finalizzare al meglio il lavoro di dirigenti e delle decine di volontari impegnati nell 'organizzazione. Riflettori puntati sugli equipaggi a 4, categoria regina della 9 ore con la BERGNER BRÄU di SILVANO JANES nei panni della favorita d' obbligo che per l' occasione ha fatto più vittime prima della gara che non durante la corsa . I più maliziosi ma non solo loro, indicano nell'iscrizione troppo solerte dello squadrone di Via Degasperi, il forfait dei più titolati Team regionali.
         I propositi in casa BERGNER si intuiscono fin dai primi cinquecento metri, sufficienti a STEPHAN UNTERTHURNER (primo frazionista) ad allungare quel tanto da prendere la testa che non verrà poi più messa in discussione. Già al primo passaggio il Team GEOPIETRA ZAINA di BRESCIA paga dazio per una ventina di secondi. I cambi, precedentemente stabiliti ogni due giri si susseguono a ritmi elevatissimi tanto che il divario fra i frazionisti di testa e gli immediati inseguitori si fa subito evidente. Sono sufficenti 12 tornate per mettere nel mirino di TARCISIO LINARDI i giallo/oro della ZAINA. Una volta completato il doppiaggio, i grigio azzurri di SILVANO JANES si alternano nei cambi prestabiliti e completano il secondo doppiaggio nel corso della 28° tornata in contemporanea ad un violento temporale che costringe il numerosissimo pubblico ad una precipitosa ritirata nella vicina zona paddock. Per scaldare la platea ci pensa poi la formula del giro veloce, brillante intuizione degli organizzatori che dalle ore 14.00 alle ore 15.00 offrono la possibilità ai concorrenti di misurarsi sul giro cronometrato. La spunta ANDREA ZAMBONI che con uno strabiliante 11.01 fa sobbalzare i cronometristi dalla sedia e offre lo spunto a PAOLO MALFER per un crescendo oratorio di rara efficacia. I suoi compagni di Squadra non intendono essere da meno e JANES (11.16"), UNTERTHURNER (11.18") e TARCISIO LINARDI (11.36") si classificano poi nell 'ordine.           A tenere sempre vivo l' interesse della corsa, assieme alla lotta per la seconda piazza fra le squadre a 4 ci hanno pensato le donne in gara nelle solitarie, LORENZA MENAPACE e CLAUDIA PAOLAZZI hanno dato vita ad un duello sul filo dei secondi. Le due primedonne, separate per tutta la corsa da un distacco che variava dai 50" ai tre minuti, hanno dato vita ad un finale mozzafiato con l' atleta rivana della SCOTT che a quaranta minuti dal termine riesce ad accodarsi alla più scaltra MENAPACE, pronta nella tornata successiva a produrre l' ultimo decisivo allungo che lascia la nostra PAOLAZZI sui pedali.        
        Stabilite definitivamente le gerarchie e messa al riparo da ogni sorpresa, la BERGNER BRÄU si abbandona a complesse alchimie tattiche per tagliare il traguardo allo scoccare delle nove ore. Palloncini colorati, il pezzo musicale "whe are the Champions" a tutto volume e una serie di botti accompagnano la trionfale passerella dei quattro protagonisti, ben s' intende assieme ad un augurante "prosit" di birra BERGNER BRÄU.
       Nel corso della succesiva tempestiva premiazione una splendida scultura lignea è stata assegnata quale trofeo alla Società 1° classificata.
       Per le classifiche complete clicca qui.



< indietro ANNO 2009
lg md sm xs