UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

Ca Vecchia

VALENTINI torna VALENTINI. Sua la 4° edizione del Trofeo CA' VECCHIA

CARRE' 26/7/2009. Più di cento sessanta concorrenti hanno preso il via al 4° trofeo CA' VECCHIA di CARRE' nel Vicentino. PALUMBO, VALENTINI, BEDON, CHISTE', CUNICO, OLIVIERO, PAOLI, BERGAMO, CORRADINI, PERUZZI e MALFERTHAINER, tanto per citare i più titolati. Un parterre di prim 'ordine per la sfida su un percorso "mangia e bevi" di 94 chilometri che non ti da tregua e l' incomodo dello strappo niente male di CAMISINO che se non è riuscito a fare la differenza, costringe i ritardatari ad un recupero che lascia il segno per rientrare sugli scalatori più scafati.
In fascia uno (junior e senior) la gara è stata vivacizzata dal duello a distanza fra ROBERTO CUNICO e SALVATORE PALUMBO. gIà il primo passaggio al G.P.M, ci evidenzia un CUNICO in gran spolvero che si conferma nei passaggi successivi con una decina di secondi su un PALUMBO in apparente difficoltà ma pur sempre a ridosso del fuggitivo. CUNICO fa il generoso e viene annunciato da radio corsa come battistrada solitario (45") ai piedi dell 'ultima impegnativa salita di quattro chilometri. Duello a distanza ? Certo, con CUNICO impegnato nella sua azione personale e PALUMBO che aveva già predisposto come giocare le proprie carte. CUNICO procede spedito verso una vittoria che non sembra possa sfuggirgli, finchè non si rende conto che qualcosa comincia a non funzionare, perde improvvisamente la brillantezza dei giri precedenti e paga gli ultimi sette chilometri fatti a tutta. PALUMBO rinviene e lascia sui pedali il rivale che al traguardo paga dazio per 31". Piuttosto deluso il portacolori della AVESANI che tutti ritenevano di vedere sbucare per primo, "ho fatto gli ultimi 7 chilometri da solo, controvento e mi sono piantato all'inizio della salita finale, PALUMBO poi è rinvenuto fortissimo".
           In fascia due (veterani, gentleman e super.g.) capolavoro targato TN. Dopo una prima tornata al cardiopalmo con caduta generale e frazionamento del gruppo in più tronconi, il secondo giro evidenzia i valori in campo. Scattano in sei, con i nostri DEGASPERI, VALENTINI e CHISTE' per primi a muovere le acque. Il "VALANTINE" è particolarmente motivato, sente la gamba dei giorni migliori e si assume la paternità della regia occulta nell' importante azione. Troppo lontano ancora per tentare una velleitaria sortita solitaria, tiene alta l' andatura dei compagni di fuga quel tanto da impedire il ricongiungimento del gruppo inseguitore. Nell 'ultimo decisivo allungo il solo a tenere botta è DAVIDE BEDON del TEAM SCAPIN che nei rimanenti dieci chilometri di gara non "spiacica" un cambio che è uno. Erta finale sempre con VALENTINI a fare l' andatura e BEDON che non molla. Dopo una stagione in chiaroscuro la "fame" di VALENTINI è troppa per lasciarsi sfuggire una occasione così ghiotta, ultimo e decisivo allungo ai 500 che lascia BEDON sui pedali. Per il bianco azzurro della PETROLVILLA arrivo in solitaria a braccia alzate.



< indietro ANNO 2009
lg md sm xs