UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

FRA DEBERTOLIS E RAMON BIANCHI SPUNTA LUCA RONCHI

CONFERME PER ZAMBONI, JANES, PINTARELLI e UNTERTHURNER.

AL FEMMINILE  PRIMO POSTO ASSOLUTO PER CLAUDIA PAOLAZZI (PETROLVILLA BERGNER BRÄU). 

la RAMPINADA, dopo essere rimasta nel cassetto per molti anni si mette al fianco delle più blasonate gare del TRENTINO MTB, quale seconda prova del prestigoso circuito.   Nella prima edizione del 2009 al via si sono presentati nomi illustri in un week-end libero da concomitanze, perché Daone e la sua gara sono semplicemente invitanti. Il podio è stato “dipinto” con i nomi di Leonardo Paez e Roberta Gasparini, ma c’erano anche Medvedev, Bianchi, Simoni e Celestino, e al femminile Anna Ferrari e Sandra Klomp.

Movimentate le fasi antecedenti la partenza con JANES già in griglia con una gomma a terra, l'immediato intervento degli uomini addetti all' assistenza hanno prontamento fatto rientrare l'allarme.
Un controverso regolamento che permette la partecipazione anche agli "elite e under 23 " di seconda schiera (quelli che non hanno raggiunto un determinato punteggio), porta sulla linea di partenza anche l'ex campione del mondo DEBERTOLIS e RAMON BIANCHI che evidentemente hanno preferito alla loro più consona gara programmata a CHIES DI ALPAGO quale quinta prova degli Intrenazionali d'ITALIA, la più abbordabile RAMPINADA. Ma oggi non c'è trippa per gatti neanche per ex campioni del mondo e ex professionisti. Dal cilindro escono i nomi di DAMIANO FERRARO ma soprattutto di LUCA RONCHI, atleta piemontese in forza al Team LISSONE che le gare su strada hanno prestato temporaneamante alla mountain bike.
I primo otto chilometri di gara sono un monologo di MASSIMO DEBERTOLIS che già al primo passaggio dal traguardo segna un vantaggio di 15" du RONCHI, 25" su FERRARO e 1'.10" su ANDREA ZAMBONI che precede a sua volta la coppia JANES/PINTARELLI. Fra le donne invece battaglia ravvicinatissina con tre concorrenti nel giro di una ventina di secondi. Una radio corsa piuttosto latente (nella zona non c'era copertura di campo) ci da notizie frammentarie, riesce comunque a segnalarci i passaggi al gran premio della montagna con il piemontese RONCHI in prima posizione, seguito da FERRARO. DEBERTOLIS e ZAMBONI;

 

 

 

 

fra le donne CLAUDIA PAOLAZZI procede in terza posizione superata nell'ultimo tatto di salita sia da ILSE PETROL di (EGNA) che dalla MIRIAN VISANI (SCHURFING SCHOP)) . L'attenzione ora si sposta nello splendido anfiteatro di PRACUL, dove è posizionato il traguardo e l'incertezza regna sovrana. Il rombo dell'elicottero fa presagire l'arrivo del battistrada, quel LUCA RONCHI (LISSONE MTB) del quale vi abbiamo parlato in precedenza e che deve essere un asso anche in discesa, considerato che incrementa notevolmente il suo vantaggio maturato al gran premio della montagna. 1.45'.35" il suo tempo per domare i 36 chilometri del percorso e i 1.500 metri di dislivello. In seconda posizione staccato di 3'.58" DAMIANO FERRARO della G:S: TERMOPIAVE MECCANICA. Terzo gradine del podio per DEBERTOLIS che copre il percorso in 1.50'.25". Seguono poi nell'ordine ZAGLIO e DEL RICCIO. Fra la pattuglia di casa primo posto per ANDREA ZAMBONI che pur scollinando in terza posizione al G.P.M. paga qualche incertezza nella lunga discesa finale facendosi superare da un paio di atleti extra regionali ma precedendo di 16" l'accoppiata JANES/PINTARELLI e poi a seguire PLATZGUMMER, VARESCO e UNTERTHURNER.
Adesso. occhi puntati al femminile con radio corsa che ci segnala le tre prime donne contenute in tre soli minuti, senza però specificarne l'identita. La nostra paziente attesa sul traguardo, questa volta ci ha dato ragione. Prima CLAUDIA PAOLAZZI della PETROLVILLA BERGNER BRÄU, seconda PETROLL e terzo gradino del podio per MIRIAM VISANI.
 La manifestazione, valida anche quale campionato provinciale di specialità ha laureato campioni: JANES SILVANO, CLAUDIA PAOLAZZI, ANDREA ZAMBONI e STEPHAN UNTERTHURNER (tutti targati PETROLVILLA). CLAUDIA PAOLAZZI e SILVANO JANES vestono anche la maglia di leaders temporanei del TRENTINO MTB.
nelle foto: In alto l'arrivo di ZAMBONI e DEVERTOLIS. JANES alla partenza. In basso. una bella immagine di CLAUDIA PAOLAZZI in un difficile passaggio.
         - LA CRONACA DI NEWSPOWER CLICCA QUI

LE CLASSIFICHE:

CLASSIFICA MASCHILE

Luca Ronchi (Lissone MTB) 01:45:35.20; 2) Damiano Ferraro (Termopiave) 01:49:33.90; 3) Massimo De Bertolis (Full Dynamix) 01:50:25.00; 4) Carlo Manfredi Zaglio (Todesco) 01:50:41.00; 5) Carmine Del Riccio (GS Esercito) 01:50:42.09; 6) Andrea Zamboni (Petrolvilla-Bergner Brau) 01:52:27.90; 7) Silvano Janes (Petrolvilla-Bergner Brau) 01:52:43.60; 8) Ivan Pintarelli (Bike Service) 01:52:44.00; 9) Lukas Platzgummer (Sunshine Racers) 01:53:08.50; 10) Jarno Varesco (L’Arcobaleno Carraro) 01:53:49.70.

CLASSIFICA FEMMINILE

Claudia Paolazzi (Petrolvilla-Bergner Brau) 02:25:35.70; 2) Ilse Pertoll (Bike Club Egna Neumarkt) 02:27:21.00; 3) Miria Visani (Surfing Shop Sport) 02:27:37.00; 4) Lorena Zocca (L’Arcobaleno Carraro) 02:27:43.30; 5) Manuela Cattoni (Team Energy) 02:31:08.20; 6) Sibylle Werth (L’Arcobaleno Carraro) 02:31:29.80; 7) Antonella Incristi (Ki.Co.Sys Cussigh Bike) 02:31:38.20; 8) Chiara Selva (Spezzotto Bike) 02:38:12.60; 9) Deborah Coslop (Bike Service) 02:42:46.10; 10) Antonella Balducci (SC Velociraptor) 03:04:15.60.

CLASSIFICA TRENTINO MTB

Claudia Paolazzi (Donne) p.3660; Christian Pallaoro (Elite) p.3125; Lukas Platzgummer (Sportmen) p.3290; Ivan Pintarelli (M1) p.3390; Jarno Varesco (M2) p.2885; Marcello Gadotti (M3) p.2865; Rolando Inama (M4) p.1985; Joseph Kohel (M5) p.1600; Silvano Janes (M6) p.2980;.

E LE CLASSIFICHE COMPLETE CLICCA QUI



< indietro ANNO 2010
lg md sm xs