UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

MIRCO MEZZANOTTE SPAVENTA VARESCO MA IL COLPO E' DI CARLO FERRARI

11 chilometri da togliere il fiato con pendenze del 20/25 per cento e i tornanti più ostici che ti sollevano la ruota anteriore. La SEGA di ALA è condensata in neanche una riga, racchiusa nel suo meraviglioso, ostico e lento procedere.

6o i concorrenti al via per questa edizione della "SEGA di ALA" classicissima della salita che a raccolto buona parte degli specialisti della strada che guarda all'insù; Ad eccezzione di quel MIKI TUMLER che ha vinto le ultimi tre edizione e che detiene il record di 39'42" conseguito nella corsa del suo esordio, impegnata nella TRANSALP. Occhi puntati dunque si JARNO VARESCO e i suoi precedenti illustri, su CARLO FERRARI che già ha ben impresionato in occasione della "COSTA VIOLINA" e su quel MIRCO MEZZANOTTE che ha temporaneamento accantonato lo sci per dedicarsi alla biciletta. Fin dalle prime fasi iniziali allungano una mezza dozzina di concorrenti che già al quarto chilometro si riducona a quattro con i tre del pronostico e quel ANDREA RIGHETTINI già conosciuti nelle cronache delle ruote grasse. E' proprio il giovane portacolori del Team CARRARO che in prossimità della galleria provoca un primo allungo per'altro subito rintuzzato dai tre compagni di fuga. MEZZANOTTE nella parte iniziale sembra il più in palla e si prender l'onere di fare l'andatura, sostituito negli ultimi cinque chilometri da JARNO VARESCO che non molla la prima posizione. Sornione e attendista il giovanissimo FERRARI (TEAM CINGHIALE) segue i primi due da presso. ANDREA RIGHETTINI non riesce a tenere il ritmo del suo compagno di colori VARESCO ed è costretto alla resa. Stessa sorte per un generoso MEZZANOTTE che paga dazio nell'ultimo chilometro di salita. Volata a due, lanciata e rilanciata più volte con il brillantissimo CARLO FERRARI che oltre alle doti di scalatore si annuncia anche discreto velocita. Secondo VARESCO di un niente e terza posizione per MEZZANOTTE (PETROLVILLA BERGNER BRÄU) che giunge staccato di una ventina di secondi.Particolarmente applaudito l'atleta di casa VALENTINO NAVE che si classifica in 10 posizione.
Nelle foto: i quattro fuggitivi, l'arrivo di VALENTINO NAVE e la volata per il primo posto.         

(le classifiche clicca qui)



< indietro ANNO 2010
lg md sm xs