UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

PETROLVILLA BERGNER BRÄU BUONA LA PRIMA. PAOLO DECARLI FA L'ASSOLUTO. IN FASCIA UNO OSCAR BERTOLINI NON LASCIA SCAMPO

Grandi firme per la manifestazione d' esordio del calendario gare UDACE regionale con le Società cittadine, PETROLVILLA, BREN TEAM e PROMELIT GRISENTI subito in grande spolvero. Cento e passa in gara uno, con veterani, gentleman, super.g. e donne a contendersi il traguardo di categoria. La manifestazione ha segnato anche l' esordio di tutti i ciclo amatori regionali non usi alle lunghe trasferte di inizio stagione, forse per questo si sono ritrovati i grandi numeri da tempo perduti.

FASCIA 2 - 51 i chilometri da percorre lungo l' intero circuito della GOTARDA con l'aggiunta dell'inedita salitella di ROMAGNANO (paese) , da percorrere ad ogni tornata. I primi due giro sono caratterizzati da qualche allungo, subito per 'altro rientrato sotto le sferzate di SILVANO JANES, attento regista di tutte le operazioni del proprio Team. Nel corso del terzo giro, un allungo di ROBERTO GRISENTI si porta a ruota PAOLO DECARLI e MARCO POJER che In sommità alla salita LONARDI si ritrovano con una cinquantina di metri di vantaggio. L' occasione è troppo ghiotta per lasciar perdere, tanto che il terzetto sotto la spinta di un motivatissimo DECARLI nel volgere di un paio di chilometri da corpo alla fuga decisiva. Il trio è magnificamente assortito con tutte le Società più rappresentative a tirare davanti e i loro compagni di Team a contenere dietro. Il vantaggio dei battistrada si stabilizza sui 40", sotto la spinta di PAOLI DECARLI che "dicono" sia stato il più ispirato, tanto da vantare qualche credito sui due compagni di fuga per 'altro motivatissimi. La campana dell 'ultimo giro ci prospetta una volata a tre dall 'esito incertissimo. La spunta in uno sprint da libro cuore il bianco azzurro della PETROLVILLA che anticipa ROBERTO GRISENTI e MARCO POJER.
Poco corretto il debuttante n. 251 e poco attenti i giudici di gara che per ben tre giri hanno lasciato il concorrente (doppiato o partito in tempi successivi con le donne) in coda ai tre battistrada, causando loro anche qualche problema nei rientri.
Nel "backstage" oltre ai numerosi sfottò fra gli avversari di sempre, brillavano per la loro assenza MARCO FERRARI e GARBRIELE VALENTINI, per un decennio e più, protagonisti assoluti delle corse regionali che per diverse motivazioni si sono presi una pausa di riflessione. Amici e avversari confidano in un loro pronto rientro.
 L'organizzazione ha anche rivolto sentite parole di ringraziamento ai quei super.g. che, anche se costretti a gareggiare assieme ai veterani e gentleman, hanno onorato (mettendoci la faccia) la corsa organizzata sulla porta di casa. Meno benevoli i commenti sui superg. che hanno optato per la scelta veneta, come se un decimo posto fuori regione valesse di più di un decimo posto fatto in casa.        

 

 

 

 

In fascia 1 oltre ai nostri BERTOLINI, TOMASI, PICHLER e BERGAMO anche due "forestieri" di rango come ROBERTO CUNICO e quel MIRCO ALLEGRINI già professionista, del quale in partenza si raccontano sfaceli. La gara che era articolata su 60 chilometri, ha visto al via le categorie cadetti, junior e senior e può essere raccontata in fotocopia alla gara di fascia due. Schermaglie iniziali che ci prospettano il biker ANDREA ZAMBONI in edizione strada, protagonista nelle prime due tornate di una fuga a tre che non ha però impensierito più di tanto gli attenti antagonisti. Rientrato questo flebile tentativo è la volta di OSCAR BERTOLINI, OMAR FILIPPI (del quale si sente parlare un gran bene) e MANUEL MANARA della S. LUIS ZEN. I tre procedono con un buon accordo e tengono il gruppo ad una trentina di secondi. Nelle due ultime tornate i gruppo reagisce sotto la spinta di un CUNICO scatenato e di un ALLEGRINI che non ci sta a fare la parte della comparsa. Al suono della campana il vantaggio dei battistrada si riduce a 25" e fa pensare ad una rimonta possibile che però non si concretizza. Senza storia lo sprint finale con OSCAR BERTOLINI che si toglie da ruota i compagni di avventura per un arrivo in perfetta solitudine. FILIPPI e MUNARA seguono poi nell'ordine.
Fra le Società nuova affermazione della PETROLVILLA BERGNER BRÄU che vede al secondo gradino del podio i "cugini" del BREN TEAM.



< indietro ANNO 2010
lg md sm xs