ELISA ZAMBONI TI PROPONE QUESTA SUA INIZIATIVA CLICCA QUI

NELLA GRANFONDO DI ASIAGO ARRIVO IN PARATA PER JANES e BERGAMO. Ma qualche cosa non è andata per il verso giusto SERENA GAZZINI, MATTEO GIOVANNINI e molti altri, vittime di incidenti e cadute.


Silvano Fontanari " non mi danno alternative da domani devo seguire anche le medio fondo"

 

per le classifiche clicca qui

 

ASIAGO, 28 giugno 1015. La giornata si è aperta questa mattina alle 9 in punto quando dal centro storico di ASIAGO è partita la prima edizione della Gran fondo di Asiago. Gara velocissima fin dalle prime fasi con maxi caduta al tredicesimo chilometro che ha creato qualche scompiglio in testa al plotone. Poco dopo si è subito accesa la bagarre con un primo attacco del sempreverde SILVANO JANES sulle cui ruote si sono portati prima CARLO MURARO e poi EMANUELE POETA. La fuga ha subito sortito l'effetto desiderato tanto che sulla salita del monte COGOLIN il drappello aveva già più di un minuto di vantaggio sui più immediati inseguitori, dove figuravano tutti gli altri protagonisti della ALE' CHALLANGE con i vari MINUZZO,, PONTALTO, BERGAMO e ANDREA TECCHIO.

Al bivo il località  "DORI" POETA e MURARO hanno proseguito per l'itinerario lungo mentre l'attempato JANES ha optato per il più accessibile itinerario breve. Sulle rampe del monte LISSER,  JANES transitava  ancora con una trentina di secondi sul collaudatissimo duo BERGAMO PONTALTO dai quali decideva di farsi raggiungere. Nel corso della salita,  PONTALTO perdeva terreno a causa di un salto di catena. BERGAMO tituba e quasi vorrebbe aspettare PONTALTO ma JANES non è in vena di regali e sprona  il compagno all'allungo   decisivo. I restanti 40 chilomteri fungono da passerella  per i due portacolori della BRAO CAFFE' UNTERTHURNER che imbastiscono una sorta di Trofeo BARACCHI al punto che al traguardo per un'arrivo in parata,  possono contare  su  un consistente vantaggio superiore ai  quattro minuti. MARCO TREVISAN conquista il terzo posto regolando in volata il gruppo dei più immediati inseguitori composta da una decdina di unità, con PONTALTO messo fuori gioco da una caduta nei chilometri conclusivi.

 

La mediofondo al femminile si stava mettendo al meglio per la  forte  atleta trentina SERENA GAZZINI che ha però dovuto fare i conti con una brutta caduta che la costringeva al ritiro.  La gara è poii stata vinta dalla trevigiana ELISA BENEDET con 58" di vantaggio su DENISE RITA RIGO.

 

 Entusiamo e pèreoccupazione in casa BRAO CAFFE - UNTERTHURNER.

 FONTANARI:  "non mi lasciano alternative da oggi devi darmi anche alla medio fondo. Ho tentato fino all'ultimo a non farmi coinvolgere nelle corse sulla media distanza. Faticose trasfere, problemi a seguire la corsa e per l'assistenza hanno sempre fatto resistenza alle insistenze di DANIELE BERGAMO orfano della sua squadra in questo tipo di competizione. L'arrivo di oggi  ha dipanato tutti i dubbi. Da oggi anche la medio fondo."

 



< indietro GARE 2015
lg md sm xs