Week - end indimenticabile per i ciclo amatori trentini - Alla PAOLAZZI il titolo europeo U.C.I.

Per ROBERTO DALSANT e GABRIELE WEBBER il campionato nazionale della montagna A.C.S.I

Titolo continentale master x Claudia Paolazzi

Agli europei master marathon di mtb disputatisi sabato 9 luglio in Austria a Bad Goisern all'interno della Salzkammergut trophy (gara da 4500 partenti suddivisi nei vari percorsi previsti) l'atleta trentina Claudia Paolazzi della BRAO CAFFE' - UNTERTHURNER ha conquistato il titolo europeo marathon mtb nella categoria master woman 2.
Un titolo che la rigenera mentalmente dopo qualche stagione sfortunata x dei brutti infortuni. 
Le donne che partecipavano all'europeo correvano su un tracciato di 76 km per 2400 di dislivello. Claudia è partita subito forte e già sulla prima salita era al comando della sua categoria, e nemmeno i crampi avvertiti negli ultimi 15 km l'hanno scoraggiata. Ha rallentato la sua cavalcata cercando di contrastare i crampi continuando a bere e stringendo i denti xché voleva coronare la sua vita sportiva nel migliore dei modi nell'anno del suo 40 mo compleanno ed alle porte del suo matrimonio con il compagno di vita e di sport Claudio Benuzzi. 
Un sogno realizzato che la ripaga per l'impegno ed il tempo che dedica a questo sport. 
Bronzo per il compagno di squadra Piergiorgio dallaGiacoma nella categoria m6.

Per le classifiche e i dettagli clicca qui

 
 
-----------------------------------------------------
 
Varzo (VB) - 10 luglio 2016: Campionato Nazionale della Montagna ACSI 2016
 
Doppietta di titoli per i trentini Webber e Dalsant: il C.C. Rotaliano - Rotalser ai vertici nazionali
 
 
Potrebbe essere stata la classica storia dell'allievo e del maestro, se non fosse che non si è trattato di un superamento, ma di una vittoria di coppia e di un bel traguardo tagliato assieme.
 
È la storia dei due scalatori di punta del Club Ciclistico Rotaliano, la piccola ma agguerritissima squadra di ciclismo amatoriale che da oltre 110 anni prosegue le sue attività a Mezzolombardo, che domenica hanno entrambi vestito nelle rispettive categorie la maglia di Campione Nazionale della Montagna ACSI.
 
Gabriele Webber, il maestro, è un nome noto in Trentino e fuori provincia. Cinquantacinque anni di età e oltre trenta passati sulla bicicletta. Nel 2011 si è imposto per la prima volta al Campionato Italiano della Montagna UDACE e, dai lontani anni ottanta, ha portato alla sua squadra oltre cinquanta vittorie e una decina fra titoli e medaglie. Così oggi non delude, consegnando al suo main sponsor, il gruppo Macos-Rotalser di Mezzolombardo, la seconda maglia di Campione Nazionale della Montagna ACSI (cat. G2)
 
Roberto Dalsant, invece, è l'allievo. Ciclista novello, esordisce come tesserato del C.C. Rotaliano nel 2014, seguendo le orme del papà Dino che a sua volta aveva seguito quelle dello zio Arrigo, dilettante d'eccezione già negli anni '40. Quest'anno è fresco di una vittoria al Campionato Triveneto della Montagna ACSI e da sempre è "il piccolo" nella coppia di scalatori del club. Piccolo ma anche buono, dato che domenica ha portato a casa la sua prima maglia di Campione Nazionale della Montagna (cat. S2).
 
 
La gara, estenuante secondo la maggior parte dei partecipanti, ha visto i corridori impegnati in un percorso di 12km e 1000mt di dislivello, con temperature sempre oltre i 30 gradi centigradi. Alla partenza il fiore degli scalatori italiani. L'allievo che eguaglia il maestro, quindi, con cronometro fermo sullo stesso tempo e una bella soddisfazione per il ciclismo trentino, che ha ancora na volta dimostrato  di saper forgiare, oltre ai professionisti, anche ottimi atleti amatori pieni di passione.


< indietro GARE 2016
lg md sm xs