l'arrivo di ZAMBONI

Marco Oss ci invia i suoi personali auguri. Vai al link "foto della settimana" o clicca qui

VIOLATO DUE VOLTE IL REGNO DI JARNO VARESCO

DOMINA ANDREA ZAMBONI, 2° STEPHAN UNTERTHURNER

Senza essere irriverenti, molto più numerosi gli spettatori alla cronoscalata del DOSS che non quelli della TRANSALP con arrivo a FIERA DI PRIMIERO.

per le classifiche complete vai al downloads in fondo alla pagina.

 

 

CAMPREGHERI, 29 GIUGNO 2016. Era l’edizione “zero” della cronoscalata del DOSS ma i ragazzi del Team SENZA FRENI di   VATTARO meritano un 10 e lode per l’impegno profuso e per i risultati ottenuti. 67 concorrenti per una gara infrasettimanale che collega CALCERANICA a I CAMPREGHERI di poco più di 4 chilometri e  300 metri di dislivello. Questo se guardiamo solo i numeri ma se buttiamo  un’ occhio ai nomi al nastro di partenza,  dobbiamo levarci tanto di cappello. UNTERTHURNER, ZAMBONI, VARESCO, GOTTARDI, DALSANT e WEBBER tanto per citare i più titolati.
Dobbiamo aspettare la prima metà dei concorrenti prima di avere un primo sobbalzo per l’arrivo di ROBERTO DALSANT che ferma il cronometro su 12’.01”. Sorprende il tempo ma anche la precisa, oculata, certosina esposizione di tempi, palmares e trascorsi esposti da uno speaker semplicemente eccezionale. Il gioco si fa duro e il tempo della prima ora vacilla sotto i colpi di GOTTARDI il primo ad abbattere il muro degli 12 minuti. (11.54”) il tutto in attesa dell’arrivo dei pezzi da 90. E’ ora annunciato l’arrivo del n. 49 accompagnato anche dal brusio sempre più insistito del foltissimo pubblico presente, in  fondo al vialetto d’arrivo  si intravede la sagoma di ANDREA ZAMBONI che strabilia con il suo 11’.19”. Gli addetti ai lavori prendono nota ma lo sguardo è rivolto verso i prossimi arrivi; UNTERTHURNER ferma il crono su 11’.48” e si piazza temporaneamente in seconda posizioni. E’ il momento di “sua maestà” JARNO VARESCO che ha fatto delle gare in salita contro il tempo  un proprio regno mai violato; occhi fissi al tabellone quindi per uno scorrere dei secondi che pare interminabile; gli spettatori più attenti si accorgono che qualche cosa può non essere  andato per il verso giusto, tanto che a tempo ampiamente  superato VARESCO ancor non si vede. Il Fiemmese fa segnare 11’.51” che lo relega in terza posizione.

Una particolare nota di merito va ai tifosi presenti che, senza essere irriverenti nei confronti della più celebrata TRANSALP  erano molto più numerosi di quelli che questa mattina hanno accompagnato l’arrivo della manifestazione  nel centro storico della rinomatissima  FIERA DI PRIMIERO

 

**nello scrollen in fondo alla pagina gli arrivi di alcuni protagonisti.



< indietro GARE 2016
lg md sm xs