ANDREA RIGETTINI alla partenza.

GRANFONDO CITTA' DI GARDA. CLAUDIA PAOLAZZI DOMINA. Per ANDREA ZAMBONI alla gara di esordio un terzo posto di buon auspicio.

Nello scrollen in fondo alla pagine alcune immagini della corsa (clicca sulla miniatura per ingrandire). Nel downloads la premiazione di Claudia >Paolazzi

 

per le classifiche al femminile clicca qui

per la classifica al maschile qui

 

GARDA, 17 qprile 2016. “2000 i concorrenti al via per questa edizione della  G.F. CITTA’ di GARDA manifestazione divisa in due diverse partenze con chilometri differenziati,  33 quelli per la  granfondo che ha visto al via 563 concorrenti maschi e 44 donne. La mancanza  alla partenza di uno straccio di depliant  con cartina del  percorso, impone a   gran parte dei tifosi ad attendere sul viale di arrivo la conclusione della corsa e a    sciropparsi una radio corsa troppo pressapochista almeno per quanto riguarda la   partenza non marathon. In un baillame di accavallamenti (i due arrivi si sono sovrapposti) anche l’occhio attento di chi queste cose le conosce non è riuscito a cogliere l’essenza della corsa è si è dovuto accontentare dei pur meticolosi racconti dei protagonisti.

CLAUDIA PAOLAZZI (BRAO CAFFE’ – UNTERTHURNER) regina indiscussa della corsa, ci racconta che dopo un ‘avvio in sordina, (solo 5° dopo la prima salita) riesce a prendere la testa della corsa  che non mollerà più fin sulla linea del traguardo. Una segnalazione sbagliata del cronometraggio (quasi 40 chilometri anziché 33) mette a dura prova il suo finale ma riesce egualmente a mantenere il suo ragguardevole vantaggio.
Al maschile bravissimo  ANDREA ZAMBONI, all’esordio sulle  ruote grasse dopo l’inconveniente che lo ha bloccato per tutto l’inizio stagione. Al pari della PAOLAZZI,   ZAMBONI ha condotto in solitaria la gara fino ai 5 dall’arrivo  dove è stato raggiunto e superato dal vincitore RICCARDO PANIZZA, il finale tutto cuore assieme a ENZO GNAMI (foto nel testo) che si classifica secondo, Zamboni 3° accreditato dello stesso tempo. Fra i locali bene ALFONSO PRESUTTO e VALENTINO NAVE.

Qualche lamentela da parte di molti  concorrenti per la presenza troppo ravvicinata delle moto che oltre ad intasare i passaggi più difficoltosi,  sono anche riuscite a rovinare le foto per  l'arrivo del concorrente primo classificato.

Nel percorso Marathon al cospetto di ben 1232 concorrenti vittoria per distacco del russo ALEXEY MEDVEDEI che nel finale è riuscito a staccare DANIELE MANSI e JOHNNY CATTANEO rispettivamente 2° e 3° classificati.

 

Nella foto sotto: "all'ultimo respito"



< indietro GARE 2016
lg md sm xs