Marco Oss ci invia i suoi personali auguri. Vai al link "foto della settimana" o clicca qui

DECARLI E BERGAMO NELLA GRANFONDO FONDRIEST.
ANDREA ZAMBONI NELLA DOLOMITICA BRENTA BIKE
e TUMLER NELLA TRANSALP.

LA BRAO CAFFE' UNTERTHURNER NON SI FERMA PIU'.

 

 

PER LA CLASSIFICA CLICCA QUI

 

Deca primo, dedica la sua prima vittoria in una GF al compagno di squadra Daniele Bergamo

Domenica 26 giugno 2016 La città di Padova e i colli Euganei sono stati teatro della GF Città di Padova - Fondriest e richiamo per 1500 appassionati. 
Nel percorso Medio subito all'attacco Paolo Decarli che anticipa di qualche secondo il gruppo sulla prima salita impegnativa della giornata dopo 20 km e che viene raggiunto allo scollinamento dal compagno di squadra Daniele Bergamo e da Ballestri Cristian del Team Faenza. A quel punto i tre di comune accordo hanno viaggiato ad un ritmo forte e costante mantenendo il gruppo a 1 minuto. La media della gara supererà i 41 km/h a prova dell'impegno profuso nei 70km di fuga e lungo gli strappi dei 1400 mt di dislivello affrontati.
A fine gara Ballestri stretto nella morsa ha dovuto gettare la spugna di fronte al gioco di squadra dei granfondisti della BRAO CAFFE' UNTERTHURNER. Una nota particolare la merita Daniele Bergamo che ha messo da parte le ambizioni personali e a fine gara ha favorito l'attacco di Paolo Decarli. Sono questi i gesti che fanno particolare piacere al patron Fontanari, più volte additato come presidente di una squadra di individualisti, ma clamorosamente smentito da Daniele Bergamo che peraltro rappresenta un formidabile e onnipresente cacciatore dei percorsi medi dove ha saputo ritagliarsi un ruolo di leader a livello nazionale. Che dire del Deca ... dopo le soddisfazioni universitarie quest'anno ha ripreso a pedalare alla grande e il risultato di oggi completa un tris di podi col secondo di Valdagno (VI) e il terzo di Vicenza .... Sicuramente quelle zone gli portano bene.
Adesso non ci resta che aspettare la Maratona delle Dolomiti dove Daniele è fra i favoriti del percorso medio e la Charly Gaul tanto Cara ai ciclofondisti trentini.  

Nel link "foto della settimana" l'arrivo di DECARLI in grande formato.

 

DOLOMITI BRENTA BIKE

Terza tappa di Trentino MTB oggi a Pinzolo con la Dolomitica Brenta Bike che ha portato i bikers a spasso sulle affascinanti Dolomiti di Brenta.

Il sardo Pietro Sarai e la comasca Simona Beretta a ritmo di rock hanno dominato la gara più impegnativa (percorso Rock) con 82 km e 3400 metri di dislivello, mentre la prova più breve (percorso Pop), 55 km e 2.150 m. di dislivello, è stata appannaggio del trentino Andrea Zamboni e della fassana Margit Zulian.

Gara sicuramente bella ed impegnativa su entrambi i percorsi, con la pioggia a disturbare i bikers al via e nel finale, con un paio di acquazzoni a creare più disturbo che altro.

La durezza del tracciato, che saliva sulle cime di Madonna di Campiglio, sullo Spinale e ai piedi del Grostè con dislivelli impegnativi, ha evidentemente frenato l’entusiasmo della massa, tuttavia stamattina al via di Pinzolo erano oltre 500 in griglia per lo start tutto nuovo in Piazza San Giacomo alle 9 per la gara “Rock” e alle 9.10 per la gara “Pop”, con una accattivante coreografia dell’attivo comitato organizzatore Dolomitika Brenta Bike guidato da Michele Maturi.

La gara “Pop” è un’autentica passerella per Andrea Zamboni, che scappa via fin dalle prime battute. Sul podio a fargli compagnia Visinelli e Vaia. Tra le donne Margit Zulian non ha rivali e surclassa Patrizia D’Amato e Alessandra Teso.

LA CLASSIFICA Trentino MTB dopo la terza tappa ha i nuovi leader, con nelle rispettive categorie Assoluta e Femminile Lorenza Menapace, Assoluta maschile e Open Adaos Alvarez, junior Michael Wohlgemuth, Elite master Andrea Zampedri, M1 Andrea Zamboni, M2 Ivan Degasperi, M3 Claudio Segata, M4 Michele Bazzanella, M5 Giuseppe Baricchi, M6 Edoardo Sandri. Prossima tappa La Vecia Ferovia dela Val de Fiemme il 7 agosto.

PER LA CLASSIFICA COMPLETA CLICCA QUI.

 

SPECIALE "TRANSALP" Belle notizie anche da oltre confine, dove sono impegnati nella prima tappa della TRANSALP il nostro MIKI TUMLER in coppia con ALEXANDRA HOBER. La prima frazione "facile"   di 157 km e 2700 dislvello, presentava le salite di Kühtai e Brennero (che non sono poi  salite vere con 700 m dislivello in 35 km). Il tempo incerto ha frenato gli entusiasmi del "primo giorno". I concorrenti percorsa la  discesa del brennero sotto un aquazzone, hanno proseguito  per altri  50 km in leggera discesa e pianura Nel finale  a 4 km dall arrivo alcuni strappi  corti ma molto impegnativi hanno permesso  alla coppia italo/austriaca  ANDREAS TRAXL/PINTARELLI DANIELA un leggero allungo che  al traguardo si è materializzato in 25" di distacco su TUMLER/HOBER, I terzi in classifica hanno invece un distacco già superiore ai 25 minuti.
In campo femminile brillante prestazione per la "nostra" MARCELLINA DOSSI, seconda in classifica fra le donne.


Domani tappone dolomitico con Sella, Pordoi, Campolongo e arrivo a San Vigilio di marebbe, il tutto con oltre 3000 m dislivello. 

 breve uno "speciale" su; La strana coppia

 

PER LA CLASSIFICA CLICCA QUI

 



< indietro GARE 2016
lg md sm xs