L'inseguimento di OBRIST e BERGAMO

ELISA ZAMBONI TI PROPONE QUESTA SUA INIZIATIVA CLICCA QUI

CARNEADE CHI ERA COSTUI ? DAL CILINDRO ESCE PETER OBWALLER.

Per la classifica completa clicca qui.

 

La classifica parziale nel downloads.

 

Nello "scrollen" sotto il testo alcune immagini della corsa.

 

 

LANA, 8 maggio 2016. Un centinaio di concorrenti al via per questa  edizione della LANA/PALADE,  seconda prova della SUDTIROL BERG CUP,   speciale challange di  sei prove  organizzate per la maggior parte  sulle strade Alto Atesine,  che  ha catalizzato l’attenzione e non solo quella,  di tutti  gli specialisti delle gare in salita che si sono dati appuntamento per scalare i 17 chilometri che separano la cittadina di LANA con il passo PALADE.

Le pendenze non proibitive,  qualche  brevissimo  tratto in  falsopiano e il parterre dei partenti danno lo  spunto agli addetti ai lavori, per ipotizzare  una gara più tattica che di forza. La prima fase di gara non suggerisce particolari sussulti, tanto che   dopo 8.500 metri dal via, il gruppo di testa è ancora composta da una trentina di corridori.   La prima avvisaglia si è avuta all’altezza del chilometro 9, quando proprio alla postazione del  nostro  rilevamento,  si muove  il n. 100, tale OBWALLER, all’allungo dell’austriaco rispondono MIKI OBRIST, DANIELE BERGAMO  e JARNO VARESCO che tengono sempre a una decina di metri  il battistrada. OBWALLER, deve però esser di quelli tosti visto che i tre inseguitori non riescono  a colmare il piccolissimo gap. A tre chilometri dall’arrivo il terzetto inseguitore si riduce a due unità, OBRIST è si prende l'onere di  condurre le danze con incollato alla ruota il compagno di colori BERGAMO. VARESCO è costretto a mollare le ruote dei due “BRAO” e a cedere qualche metro.
Sulla linea del traguardo, radio corsa comunica sempre OBWALLER al comando e MIKI OBRIST in netto recupero. Dietro di un niente BERGAMO e VARESCO  si giocano il terzo posto. Sulla fettuccia di arrivo nulla cambia, OBWALLER taglia il traguardo a braccia alzate, a soli quattro secondi arriva  uno “splendido” MICHAEL OBRIST che per tre competizioni consecutive si deve accontentare della seconda piazza. Terzo DANIELE BERGAMO a 35” che si colloca sul gradino più  basso  del podio. Quarto VARESCO a 39”. ALEXANDER ERHARD del Team VINSCHGAU precede LORIS CASNA (foto a dx) nella volata del gruppo inseguitore.

Nel dopo corsa qualche rammarico per BERGAMO che serafico ci confida di non essere  riuscito a dare il cambio necessario e decisivo ad OBRIST per riportarsi sul fuggitivo. Il sesto posto di LORIS CASNA e il nono di RIKI CARLIN coronano la prestazioni   della  BRAO CAFFE UNTERTHURNER:

 

Da una sommaria ricerca sul vincitore abbiamo scoperto che: 

Hans-Peter Obwaller (* del 17 ° giugno 1971 ) è un austriaco ciclista .  ( Questa è una traduzione automatica)

Hans-Peter Obwaller ha iniziato la sua carriera nel 2001 tesserato per  la squadra ciclistica stabile Stiria. Nel mese di giugno dello stesso anno ha vinto la sua prima tappa in Sachsen-Tour . Nell'anno successivo, si impone in  una tappa del Giro d'Austria per professionisti. Nel suo palmares può contare su nove titoli di  campione austriaco, quattro campionati della montana, una volta campione   a cronometro su strada e quattro titoli nella mtb.             Ma allora forse proprio tutto "CARNEADE" non è.

 

Nella foto della settimana gli arrivi  di BERGAMO e DIEGO FENAROLI.

 

 



< indietro GARE 2016
lg md sm xs