STEFANO LUCIANER al traguardo.

La BRAO CAFFE' - UNTERTHURNER cala il tris. ZAMBONI, BERGAMO e UNTERTHURNER completano il podio. Fra le donne domina MARCELLINA DOSSI.

 

Nello " scrollen" sotto il testo alcune immagini dei protagonisti. Al link "foto della settimana" ANDREA ZAMBONI e CHARLY BONMASSAR in grande formato.

Nel downloads in fondo alla pagina la classifica generale e a scorrere le classifiche per categoria.

 

LIZZANELLA, 30 aprile 2016. Il ciclismo amatoriale (A.C.S.I già u.d.a.c.e) riparte da dove si era fermato e ripropone ai vertici della classifica generale    un tris di grandi firme. Ai nastri di partenza oltre a ZAMBONI, BERGAMO  e UNTERTHURNER classificatisi nell’ordine, anche DAVIDE GOTTARDI, MATTEO GIOVANNINI il duo del Team ROTALIANO:  DALSANT.  WEBBER e quel  DAVIDE FERRARI dai precedenti molto illustri, tutti fiduciosi in un buon piazzamento.

La COSTA VIOLINA è per tradizione la manifestazione di apertura del calendario   in carico all’Ente di Promozione  A.C.S.I. organizzata con la consueta precisione  dagli uomini della Polisportiva LIZZANELLA.  Ottantasei i concorrenti al via, per percorrere i 6.450 metri che salgono dalla periferia di ROVERETO fino alla località di  COSTA VIOLINA.  Corsa  difficile da decifrare, dove i tratti pianeggianti si alternano a strappi di media difficoltà prima di un finale da brividi con pendenze che superano il 12%, il tutto  sempre in lotta  con il vento che in questa manifestazione riveste sempre particolare importanza perchè resta  sempre da interpretare.. Un cronometraggio “altalenante” con evidenti contraddizioni negli arrivi dei primi otto concorrenti,  tiene in apprensione giudici, cronometristi e organizzatori che riescono poi abilmente a rimettere le cose a posto. Il primo “tempaccio” è quello del rotaliano GABRIELE WEBBER subito rimesso in linea dopo l’arrivo di STEPHAN UNTERTHURNER che blocca il cronometro sui 15’.29”. A ridosso segue l’arrivo di ANDREA ZAMBONI sul quale gli addetti ai lavori avevano  fin dall’inizio indirizzato il  pronostico. Il perginese, unico a rimanere sotto i 15’,  conferma le previsioni e fissa il tempo in 14’.41”. Gli occhi sono ora puntati sull’arrivo di MATTEO GIOVANNINI, già vincitore dell’edizione 2012. GIOVANNINI segna  un 15’.47” a più di un minuto dal vincitore e su DANIELE BERGAMO oramai consolidato pezzo da 90 fra i master nazionali che si deve però accontentare della seconda piazza.  Fra le donne monologo di  MARCELLINA DOSSI (18’.43”) che ha la meglio su  ANNALISA ADAMI ((19’.59”) e PAOLA RAOSS (20’.24”). Resta sempre imbattuto il record di MIKI TUMLER 14'.27".7 fissato nella edizione  2013.

 

  


< indietro GARE 2016
lg md sm xs