Fenaroli a S. Giovanni al Monte

Marco Oss ci invia i suoi personali auguri. Vai al link "foto della settimana" o clicca qui

Gran prix della montagna nel segno di Pippo Calliari e Diego Fenaroli

  RIVA DEL GARDA 17/GIUGNO 2017. Ha preso il via con una novantina di concorrenti questa nuova edizione del Gran Prix della montagna, gara a tempo con classifica finale articolata su quattro frazioni di impegnative salite. 

  1° tappa: RIVA DEL GARDA/LAGO DI TENNO – lunghezza   9.4 chilometri – dislivello 510 m. – pendenza media 5,4%, è la più dolce delle quattro prove forse più adatta ai passisti scalatori che non agli scalatori puri,  stimola fin dalla partenza  gli atleti più accreditati alla  vittoria finale, Il primo a muovere le acque è Diego Fenaroli del Team trentino ISOLPI che al chilometro quattro transita con 9” di vantaggio sulla coppia Bergamo/Calliari e 15” su un quartetto  composto  da: Mattia Bertelli, Stephan Unterthurner, Roberto Dalsant e Roberto Massa, appena dietro il gruppo oramai allungatissimo esplode in più tronconi. Al sesto chilometro i due più immediati inseguitori (Bergamo/Calliari) raggiungono  Fenaroli ed assieme superano il triangolo rosso dell’ultimo chilometro. Il più reattivo è Pippo Calliari (già vincitore della passata edizione) che agli ottocento rompe gli indugi allungando quel tanto che gli permette un’arrivo in perfetta solitudine. Fenaroli e Bergamo si classificano poi nell’ordine pagando però dazio per 11” preziosi secondi. Dopo  27” Stephan Unterthurner regola un gruppetto di sei unità.

** Un servizio cronometraggio completamente nel pallone non è stato in grado di fornire una classifica veritiera  per cui i tempi rilevati sul mostro apparecchio fotografico non sono da considerare neanche ufficiosi ma strettamente personali. (anche se vi assicuro assolutamente reali).

 2° tappa: VARIGNANO/S.GIOVANNI AL MONTE – lunghezza  10.7 km. – dislivello 960 m – pendenza media 9% (max 16%). La seconda tappa presenta ¾ del percorso con pendenze in doppia cifra, i primi 1300 metri poi sono terribili e ne approfittano Fenaroli, Ziliani, Unterthurner, Bertelli e Calliari che percorrono assieme  i primi quattro chilometri. Le pendenze in questo punto al 13%,  stimolano le voglie di Mattia Bertelli che senza darlo a vedere allunga quel tanto per portarsi appresso solo Calliari e Fenaroli. “Unter” e  Ziliani sono costretti a mollare la presa mentre da dietro ugnuno sale del “suo”. Ai duecento dall’arrivo Fenaroli e Calliari allungano ancora e si classificano nell’ordine, dopo cinque secondi transita Bertelli dopo un minuto e 33” è la volta di Unterthurner che coglie la quarta posizione.

 

Ps. Un nostro tesserato, incaricato di inviarci i risultati  ci comunica che alle ore 16.00 ancora nessuna classifica era stata esposta.
Precisiamo ancora che questo pezzo, le immagini e la nostra “personale” classifica è stata resa possibile grazie alle sofferta concessione di anticipare la gara che ci è stata data (obtorto collo) dagli organizzatori.

 

(nelle foto 2-3-4,  la sequenza cronologica dei passaggi al quarto chilometro)

ore 18.00 bontà loro, sono disponibili le classifiche (quelle giuste). Vai al downloads in fondo alla pagina.



< indietro GARE 2017
lg md sm xs