UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

DANIELE BERGAMO torna al successo.

GARA IN SALITA LIMANA/VOLPIANA. I master trentini, costretti da un calendario   gare sciagurato che  ha proposto 4 manifestazioni in un’unica data per poi lasciarti senza una manifestazione per un mese, costringe i master di casa a trasferte  in terra lombardo/veneta fino allo scorso anno dedicate ai soli passisti veloci. Da quest’anno, a latitare sono anche le manifestazioni in salita (punto di forza delle manifestazioni regionali) ferme all’Ultima TRENTO/BONDONE. L’annullamento del MENADOR e del MONTE FINONCHIO  assieme allo spostamento della MALGA TOF hanno in ogni caso pesantemente inciso su preparazioni e programmi di questa parte centrale di stagione.
Si è corsa sabato 5 nel Feltrino la LIMANA/VOLPIANA  gara in salita con 120 partecipanti al via e 9 km di salita impegnativa da percorrere con i soliti trenta gradi e passa di temperatura.   Presenti al via i migliori scalatori della zona e qualche ciclo amatore  Trentino. Fin dalle primissime battute si forma in testa un drappello di dieci concorrenti con tutti i favoriti alla vittoria finale.    I primi allunghi di MAGLI (primatista del MONTE BONDONE)  scremano il gruppo dei battistrada che ai meno tre dall’arrivo dimezzano il gruppo di testa con: SOGNE, BERGAMO, GARZIERA, MAZZUCCO  e MAGLI. Poco dietro i reduci del gruppo in avanscoperta, giocano solo per le posizioni di rincalzo. Ai milleduecento metri BERGAMO allunga deciso ma sulla sua ruota si ritrova GARZIERA (fresco vincitore della gran fondo dei TEMPLARI). Ma BERGAMO si ricorda dei suoi recenti trascorsi e allunga nuovamente. GARZIERA cede di schianto e lascia al portacolori  della BRAO CAFFE’ UNTERTURNER un’arrivo in perfetta solitudine. GRAZIERA e SOGNE, seguono poi nell’ordine



< indietro GARE 2017
lg md sm xs