A.C.S.I. - COMITATO TERRITORIALE - CARLO FILIPPI rieletto ed applaudito - A seguire due nuovi cominicati

GRAN PRIX DELLA MONTAGNA - Il cattivo tempo rovina la festa ma solo a metà.

Non esce dal cilindro ma sovverte il pronostico. ROBERTO DALSANT primo a sorpresa.

Fra le donne CHRISTINA RAUSCH passeggia.

RIVA DEL GARDA 22 giugno 2019. Il tempo incerto e un temporale “scoppiato” all’ora della prima partenza fanno optare atleti ed organizzatori per l ‘annullamento della prima frazione. Il posticipo di una mezz’ora della partenza ufficiale  dell’edizione 2019 del GRAN PRIX della MONTAGNA,  ci porta così alla seconda tappa la: VARIGNANO/S.GIOVANNI AL MONTE – lunghezza 10.70 km. dislivello 96°, pendenza media 9% ma con punte massime del 16.

La frazione di oggi  con una settantina di concorrenti al via, presenta quasi metà del percorso con pendenze in doppia cifra, i primi 1400 metri poi sono terribili e ne approfittano ZAMBONI e SOGNE che allungano leggermente, appena dietro a qualche decina di metri FENAROLI  e DALSANT tengono a vista i battistrada. Superata la prima impegnativa salita i due inseguitori si fanno sotto formando così  un quartetto niente male dal quale già si intuisce uscirà  il vincitore. DALSANT e SOGNE allungano ancora mentre i favoriti ZAMBONI e FENAROLI salgono  appaiati. DALSANT appare subito il più in palla e mette ben presto in difficoltà SOGNE che poco dopo è  costretto a mollare la ruota. Su SOGNE rientrano anche FENAROLI e ZAMBONI che però non riescono a tenere il passo di DALSANT che oramai galvanizzato  “vola” verso la sua prima vittoria di assoluto prestigio. Staccati di 35” arrivano in volata ZAMBONI e  FENAROLI che infliggono a SOGNE altri 36”.  BORDONE, BURINI, LINARDI,  LUTRICUSO,  SARTORI e BUSSOLA completano la top ten.
DALSANT non esce dal cilindro menzioniamo nel titolo perchè oramai avezzo a coprire i primi posti delle classifiche ma fino ad ora non si è mai proposto  in posizioni così di vertice.

 

Al femminile passeggiata senza storia di CHISTINA RAUSCH che completa il suo percorso in 42.11” a poco più di quattro minuti dal vincitore. La RAUSCH si classifica anche al 14° posto della classifica generale

 

nel downloads in fondo alla pagine i primi 40 classificati

nella foto della settimana la volata ZAMBONI-FENAROLI

nollo "scrollen" in fondo alla pagina alcune immagini della corsa



< indietro GARE 2019
lg md sm xs