UNTER/VARESCO Lagundo/Veloi 2014

L'U.D.A.C.E. CONGELA LE PROPRIE ATTIVITA'. LA LIBERA ASSOCIAZIONE ALLA RESA DEI CONTI

 

IL LACONICO COMUNICATO EMESSO DALLA SEZIONE TRENTINA "U.D.A.C.E." METTE IL PRESIDENTE MONTRESOR ALL'ANGOLO. BLOCCATA OGNI ATTIVITA' E ANNULLATA L'ASSEMBLEA ORDINARIA.

  Comunicato n° 10/13                                                                 Trento 13 novembre 2013

 

 Si informa che l’ACSI Nazionale ha disdetto in data 9 novembre u.s. unilateralmente l’accordo a suo tempo sottoscritto con l’Associazione UDACE.

 Ferma restando la legittimità dell’atto, il Comitato Provinciale UDACE ed il Responsabile Provinciale ACSI Settore Ciclismo di comune accordo hanno deciso quanto segue:

1)     Il blocco di ogni attività in corso:

2)     La sospensione dell’Assemblea Provinciale Annuale prevista per il giorno 7 dicembre p.v. con rinvio a data da destinarsi.

 Tutti sono a conoscenza dei problemi che la sottoscritta struttura provinciale ha dovuto affrontare in questi ultimi anni con ricadute negative in tutta l’attività prima come UDACE-CSAIN, poi come UDACE-ACSI per finire come ACSI Settore Ciclismo e la sciagurata decisione della struttura provinciale ACSI di Trento di non riconoscere l’accordo nazionale. Tutti sanno dell’impegno profuso, su richiesta dell’ACSI nazionale, a reperire una persona di esperienza per ricoprire il ruolo di Commissario, fino a future elezioni, dell’ACSI provinciale e che avevamo individuato nella persona del signor Carlo Filippi al quale vanno i nostri ringraziamenti e le scuse per avergli fatto perdere tempo prezioso.

 Purtroppo tale impegno e disponibilità non hanno ricevuto l’attenzione dovuta da parte dell’ACSI nazionale costringendo il signor Filippi, con lettera del giorno 11 novembre u.s., alla rinuncia di proseguire nell’incarico.

 Pertanto, alla luce di quanto esposto ed in attesa di fatti nuovi, l’attuale struttura provinciale che, ricordo, risponde allo Statuto UDACE, stretti fra l’incudine UDACE sulla quale si sono forgiate centinaia di migliaia di cicloturisti e cicloamatori, il martello dei cosiddetti Enti di Promozione grandi elemosinieri di vecchi decotti e scomparsi partiti politici e la tenaglia della FCI che è la “summa” delle “baronie”, congela ogni attività impegnandosi ad informare le ASD affiliate e loro tesserati, attraverso il proprio sito web www.trentudace.it. Rimangono ancora attivi i soliti canali di comunicazione:

tel. e fax : 0461 983894

cell.        : 347 1232130

e-mail     : trentudace@trentudace.it.

 Sicuramente ancora “ Fieri della nostra forza”, anche nella sconfitta, inviamo cordiali saluti.

                                                     Il responsabile ACSI Settore Ciclismo e

                                                          Presidente UDACE di Trento

                                                                Paolo Montresor



< indietro NEWS 2013
lg md sm xs