Marco Oss ci invia i suoi personali auguri. Vai al link "foto della settimana" o clicca qui

ALLA CLASSICA DI PRIMAVERA DEBUTTA IL CICLISMO SU STRADA

COMUNICATO STAMPA

ALLA CLASSICA DI PRIMAVERA DEBUTTA IL CICLISMO SU STRADA

Pasquetta in bicicletta per il mezzo migliaio di corridori che animerà la 107^ Bolghera e il 62° Trofeo “Martiri Trentini”. Le corse sono organizzate dal Club Ciclistico Francesco Moser.

Quasi cinquecento corridori in rappresentanza di un gruppo nutrito di società italiane dello sport del pedale. Giungeranno a Trento intenzionate a fare bene, a mettersi in luce e centrare il successo in corse dall’albo d’oro prestigioso.

Alle ore 9.30 il primo colpo di pedale sarà affidato agli junior impegnati nel Trofeo Martiri Trentini. Dovranno percorrere ventitré volte il circuito di poco inferiore ai tre chilometri con partenza e arrivo in via Vicenza a Trento. Distanza complessiva : 64 chilometri.

Il  “Trofeo Martiri Trentini”, gara dedicata alla ricorrenza del centenario del conflitto mondiale del 1914 – 1918 e che commemora i caduti Trentini durante questo tragico evento, verrà assegnato alla Società dell’atleta vincitore. Quest’ultimo si aggiudicherà la “Coppa Mario Stofella” ideatore di questa corsa nel 1952 assieme a Umberto Grillo, presidente Regionale U.V.I. (l’attuale Federazione Ciclistica Italiana).

Il “Martiri Trentini” sarà valido anche per il “Trittico Gigino Battisti” organizzato dal Club Ciclistico Forti e Veloci.

Per la categoria allievi, al debutto stagionale, partenza alle ore 13. Quindici le tornate, 42 chilometri i chilometri di corsa.

Coppa assegnata al vincitore dedicata alla memoria di Luca De Boni. Il Trofeo, invece, sarà dedicato a Enzo Moser, già vicepresidente e fondatore nel 1981 del Club Ciclistico Francesco Moser che, quest’anno, raggiunge e festeggia i suoi primi 35 anni di attività organizzativa.

La Bolghera riservata agli Under 23/Elite conta al via società di notevole levatura in possesso di corridori adatti ad affrontare un anello che sembra disegnato su misura per esaltare le caratteristiche di velocisti e finisseur.

Da sottolineare la presenza del Team Colpack con il “suo gioiello”: il campione del mondo dell’inseguimento su pista Filippo Ganna, medaglia d’oro a Londra, titolo riconquistato da un corridore in maglia azzurra dopo 40 anni dall’ultima maglia iridata della specialità indossata da Francesco Moser a Monteroni di Lecce nel 1976.

La “Bolghera” prenderà il via alle ore 15. Trentacinque i giri, 98 i chilometri.

Il Trofeo Cassa Rurale di Trento a ricordo di Italo Garbari (fondatore dei Moser Club e primo presidente dell’istituto di credito cooperativo della città capoluogo), verrà assegnato alla Società del primo atleta classificato. Un premio ricorderà Ottone “Bill” Cestari “cantore della classica di primavera del ciclismo trentino”. Inoltre ai corridori che concluderanno la corsa sul podio sarà assegnato il premio Giorgio Finadri della Ditta Natam. Il Giro della Bolghera assegnerà anche il titolo provinciale Trentino.

Presentazione delle tre corse: martedì 22  marzo alle ore 12 in via Belenzani a Trento, alla “Sala Falconetto” di Palazzo Geremia.



< indietro NEWS 2016
lg md sm xs