Andrea Pisetta

QUATTROCENTO AL VIA

Garda ( Verona ) - VENETO -  LAGO DI GARDA

 

  La granfondo GARDA /BOTTECCHIA ha permesso ai 380 concorrenti al via  di immergersi completamente nell'affascinante territorio che circonda il Lago di Garda per scoprire i suoi paesaggi, i suoi colori e i suoi profumi.

 Partendo direttamente dal Lungo Lago di Garda i concorrenti hanno pedalato  per 90 km lungo le strade del Benaco e del suo entroterra. Un percorso di innegabile bellezza grazie ai passaggi panoramici vista Lago e con lunghi tratti che costeggiano i lussureggianti oliveti e vigneti che la coltura locale ci dona.

Questa seconda edizione  per evidenti motivi non  ha permesso  i numeri dell’edizione d’esordio con i suoi mille partecipanti che l’hanno tenuta a battesimo. 

 

 La cronaca è di Andrea Zamboni.

Trento, 14 marzo 2021Si ricomincia dunque a mettere il numero sulla schiena, timidamente  con molta prudenza e nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-Covid. Oggi è andata in scena a Garda (VR) la 2° edizione della GF Garda Bottecchia che ha visto ai nastri di partenza circa 400 partenti mascherinati e dotati di autocertificazione di buona salute. Percorso vallonato in stile un po' "Fiandre" con lunghi tratti pianeggianti tra le strada di campagna veronesi e numerosi brevi ma secchi strappi sui colli tra la Val d'Adige ed il Lago di Garda. In tutto 90 km con circa 1.100 metri di dislivello. Partenza ritardata di un quarto d'ora rispetto al programma perché proprio 5 minuti prima del via si scatena su Garda un forte temporale con grandine che fa scappare tutti dalle griglie e rifugiarsi nelle numerose e, ahimè, vuote verande dei bar e ristoranti sul lungo lago. Partenza subito veloce lungo la gardesana con gruppo che si mantiene compatto, nonostante alcuni velleitari allunghi, almeno fino a metà corsa. Poco prima dello strappo di Colà esce un drappello di alcune unità che crescerà di numero nei km successivi fino ad andare a giocarsi la vittoria finale. Dietro il gruppo viaggia con circa 40" di ritardo. Negli ultimi 20 km sono presenti le salite principali del percorso nei pressi di Rivoli e di Zuane, i fuggitivi perdono un po' di terreno ma riescono comunque a giocarsi la vittoria della corsa. Primo posto per Bergamini Thomas, seguito da Penzo e Porfido. Primo dei trentini Stefano Grimaz della New Team - 32° a 49". Tra i Carina Brao Cafè all'esordio stagionale, oltre ad una bella pulizia delle coronarie, registriamo 50° Andrea Zamboni, 53° Mario Bazzanella (3° categoria), 86° Saccoman e 138° Di Geronimo. Appuntamento per i prossimi fine settimana, restrizioni colorate permettendo.

 

Per le classifiche clicca qui



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs