Riccardo Carlin

SPOGLER si prende la rivincita e domina la APPIANO/MENDOLA

Al femminile CHRISTINA RAUSCH

APPIANO, 6 APRILE 2019. Con la APPIANO/MENDOLA,  si è conclusa  la prima prova   della   Sudtirol Berg Cup,  challenge di cinque   gare,  tutte disputate sulle principali salite dell'Alto Adine con due piccoli sconfinamenti in terra trentina, alla Mendola e a Pampeago,  il tutto per  incoronare  a fine stagione il re degli scalatori.

 

Sulla linea di partenza tutto il gotha del ciclismo che guarda all' insù con: ZAMBONI, SPOGLER, DALSANT, SOGNE  FENAROLI, RIZZI  e ANZELINI tanto per  citare i più titolati , ma con un ‘occhio alle new entry che  le prime gare  della stagione riescono  a mettere in luce. Al femminile occhi puntati su CHRISTINA RAUSCH già vincitrice della Marathona delle Dolomiti, da questa'anno in forza al Team di Silvano Fontanari.

La "Mendel Race" propone una salita in linea con partenza dal "SANVID" di  Appiano ed arrivo dopo 14 km e 800 ed un dislivello di  m 958 di dislivello, al Passo della Mendola.
 Una giornata così così toglie dal lotto dei partenti 38 unità ma restano in gara  in 148   a conferma degli ottimi numeri che la corsa riesce sempre a raggiungere.    Numerosissimi gli scalatori altoatesini al via, ma ben nutrita anche la truppa dei trentini e qualche ciclista proveniente   dalle regioni limitrofe e da oltre Brennero.

Il Perginese ANDREA ZAMBONI parte con il numero uno (è il vincitore della passata edizione) ma gli occhi sono tutti puntati  su MICHAEL SPOGLER che nella scorsa stagione ha messo in mostra tutti i numeri della propria classe. .  

I primi chilometri non sortiscono effetto alcuno, a parte  l’ allungo velleitario di WOLFANG HOFMANN che gli permette di aggiudicarsi  il traguardo volante. Al km. 7 il gruppo è allungato ma compatto, per smuovere le acque ci pensano in sequenza SPOGLER, OBWALLER, KOCH e ANDREA ZAMBONI che alle “roccette” transitano nell’ordine. Appena dietro sfilati, WISER, DALSANT, SOGNE, HOFMANN, FENAROLI CARLIN e  UNTERTHURNER.
Fra i battistrada già si intuisce chi sarà l’uomo di giornata, SPOGLER passa con disinvoltura dai 20 ai 30 chilometri all’ora; Il primo a non reggere il ritmo è ZAMBONI che ai meno tre molla la presa, KOCH cede un chilometro dopo. Restano in lizza per la vittoria finale SPOGLER e OBWALLER che si giocano tutto in volata. La spunta agevolmente SPOGLER. 

Nelle diverse categorie dominio assoluto della CARINA BRAO CAFFE’   che con: ANDREA ZAMBONI (M2), RICCARDO CARLIN (M3), DELLAGIACOMA (M7), ALOIS VIGL (M8) e CHRISTINA RAUSCH  si impongono in ben cinque  di esse. WEBER, HOFMANN, OBWALLER, LITRICUSO  e SPOGLER completano l’albo d’oro delle categorie mancanti,

 

Al femminile monologo per la nuova stella di  casa “BRAO”  CHRISTINA RAUSCH che ha avuto  agevolmente la meglio sul nutrito lotto di avversarie. CHRISTINA, oltre a dominare la  categoria delle donne si è classificata al 28° posto assoluto della classifica generale nel tempo strepitoso di 42’.54”  a meno di tre minuti dal vincitore assoluto.

 

nello "scrollen" sotto: Alcune immagini della gara. Per ingrandire clicca sulla miniatura.

 

per le classifiche clicca qui



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs