MAROSTICA. Il podio del "lungo"

IMPRESA ALLA 9 COLLI - nel percorso lungo 205 km. Primo posto fra gli m 5 per  MARIO BAZZANELLA
 
MTB - SILVANO JANES e MASSIMO FRIZZERA PRESENTANO IL NUOVO CORSO PER RAGAZZI

PAOLO DECARLI sfiora il colpaccio, solo ENRICO ZEN tiene testa al corridore CARINA -BRAO.

Nel percorso corto, ottimo DANIELE BERGAMO. 4° assoluto e primo di categoria.

Un gravissimo incidente stradale estraneo alla corsa costringe gli organizzatori a neutralizzare la gara..

 

GRANFONDO CITTA’ DI MAROSTICA - 1° TROFEO ALFREDO MARTINI. Prendono il via in millecinquantanove a questa prima edizione della G.F Citta’ di Marostica intitolata alla memoria di ALFREDO MARTINI indimenticato Commissario tecnico della nazionale italiana. Ospite d'onore il plurimedagliato GIOVANNI BATTAGLIN. Rispettivamente 61 e 88 i chilometri da percorre suddivisi nei percorsi corto e medio. Dopo una quindicina di chilometri al primo dei due passaggi (dopo aver superato la "ROSINA") da MAROSTICA, transitano cinque concorrenti con il trentino “pippo” CALLIARI (foto a sx). Nella successiva salita verso S. LUCA i quattro vengono ripresi sotto la spinta di PAOLO DECARLI nell' occasione particolarmente motivato. Dietro però non stanno a guardare e quella decina di concorrenti che riescono a stare in scia a  CRISTIAN PINTON rientrano sui primi. La gara del percorso lungo 88 km. vive il suo clou lungo la salita di Monte CORNO (1261 M),  15 chilometri di impegnativa ascesa che vede l’efficacissima   azione di DECARLI e ZEN alla ruota dei quali non resiste nessuno. Allo scollinamento il duo di testa viaggia con più di un minuto  su  MURARO e quasi due minuti sul gruppetto di CALLIARI & C.. Nella successiva discesa che porta al traguardo un frizzante ENRICO ZEN evidenzia, sulla picchiata  di casa,  tutte le sue doti di discesista e si toglie da ruota DECARLI che però viaggia con oltre due minuti di vantaggio sui suoi immediati inseguitori.  

Un gravissimo incidente stradale, peraltro accaduto al di fuori della corsa, costringono direttore di corsa e forze dell’ordine a neutralizzare la gara  all’altezza del passaggio sull' ultimo "tappettino". Nulla cambia in quanto i passaggi al rilevamento confermano poi il taglio del traguardo avvenuto senza nessun preavviso e senza che  i mezzi dell’organizzazione (bloccati dall’incidente) ne  annunciassero  l’arrivo.

Nel percorso corto la fuga della prima ora di BIANCHINI  e CASSOL riesce a dare i propri frutti in quanto mai ripresi si presentano appaiati ai duecento dall’arrivo. La spunta agevolmente  BIANCHINI. Per il terzo gradino del podio volata a cinque: 3° CUOGHI e ai piedi del podio il nostro DANIELE BERGAMO.

DECARLI, BERGAMO e la rivelazione di giornata MARIANO MAZZARINI (new entry della CARINA BRAO) si impongono nelle rispettive categorie.

Nello "scrollen" in fondo alla pagina alcune immagini della corsa. 

 

nella foto della settimana gli organizzatori comunicano ai primi arrivati la decisione della neutralizzazione della corsa

 

https://www.endu.net/it/events/granfondo-citta-di-marostica/results      per le classifiche clicca  qui   

L' incidente.

MAROSTICA. Una quarantenne di Valle San Floriano, frazione di Marostica, che partecipava alla marcia La Caminada, è in gravi condizioni al San Bassiano per le lesioni riportate alla testa per un investimento accaduto ieri mattina.

 

È successo poco dopo le 11.30, lungo la Fratellanza, nella frazione di Pradipaldo, circa 150 metri dopo il nono tornante.

 

La donna, C.B., è stata centrata da una moto, una Kawasaki, il cui conducente ha perso il controllo del mezzo. La sfortunata protagonista stava scendendo a piedi lungo la provinciale mentre il motociclista, A.V., 29 anni, di Mussolente, che stava salendo verso Asiago, con un amico in sella a un’altra moto, è finito sulla corsia opposta in un rettilineo dopo una curva destrorsa. La podista è finita sull’asfalto mentre il centauro, dopo aver sbattuto contro il guard-rail, sbalzato di sella, è volato per 4 metri nella scarpata, tra i rovi.

 

Anche lui è stato ricoverato in ospedale con un codice di media gravità.



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs