ANDREA ZAMBONI

IMPRESA ALLA 9 COLLI - nel percorso lungo 205 km. Primo posto fra gli m 5 per  MARIO BAZZANELLA
 
MTB - SILVANO JANES e MASSIMO FRIZZERA PRESENTANO IL NUOVO CORSO PER RAGAZZI

Botta e risposta fra ZAMBONI E SPOGLER. L' Alto Atesino si prende la rivincita della Mendola.

Torna "timidamente" alle gare Miki Tumler

LANA (BZ) 12 maggio 2018. Si è corsa oggi a Lana la classica in salita Trofeo Edelrot dal paese alle porte di Merano fino al Passo Palade, una salita di 18 km per un dislivello di poco più di 1.100 metri. Come di consueto in Alto Adige grande partecipazione di atleti alla manifestazione con un numero di partecipanti che ha superato i 120, locali ma anche da oltre-Brennero. Gara molto tattica nella prima parte anche a causa del forte vento contrario che ha accompagnato i ciclisti lungo tutta la salita (strada con la particolarità di avere 2 soli tornanti e quindi tutto il percorso quest'anno è stato controvento...) e che ha probabilmente scoraggiato anche i più arditi frenando i classici tentativi da lontano che solitamente infiammano la corsa fin dai primi metri. Il primo a rompere seriamente gli indugi, subito dopo l'abitato di Tesimo, è stato Diego Fenaroli che si lancia in avanscoperta con alle calcagna Thomas Gschnitzer e Roberto Dalsant. Il terzetto gode di qualche secondo di vantaggio per circa un km ma la fuga non sortisce risultato anche grazie al grande lavoro di ricucitura in testa al gruppo da parte di Riccardo Carlin che, innestato il lungo rapporto, riporta in breve spazio il gruppo sui fuggitivi. In questo frangente parte in progressione Andrea Zamboni che si trascina a ruota l'avversario dell'anno, quel Michael Spogler che tanto filo da torcere gli aveva già dato al Passo Mendola. Nessuna reazione dal gruppo e i due in breve raggranellano un rassicurante margine di vantaggio che taglia fuori gli avversari dalla lotta per la vittoria. La coppia prosegue a cambi regolari di buon accordo fino a quando, tra i -5 km e i -4 km, Spogler tenta alcuni allunghi che al terzo tentativo hanno successo lasciando Zamboni sui pedali. Il giovane sarentinese guadagna un vantaggio che si stabilizza tra i 30" e 40" e il nostro Zambo pur stringendo i denti non riesce più a rientrare. Vince quindi Spogler con il tempo di 50'27" con Zamboni piazzato a 45". Per il terzo gradino del podio è volata tra Fenaroli, l'austriaco Pechtel e Gschnitzer con quest'ultimo che la spunta.

La gara era valida come seconda tappa del Sudtirol Berg Cup che adesso si prende una pausa fino al 15/7 quando proporrà la scalata al Passo Stelvio.

 

PER LA CLASSIFICA VAI AL DOWNLOADS IN FONDO ALLA PAGINA



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs