LUTRICUSO

4° TROFEO P.SSO COE. La "BRAO" vince anche se perde. Lo squadrone cittadino anche se impegnato in altra manifestazioni si impone fra i Team. Al secondo posto il c.c. Rotaliano.

P.sso COE', 21 luglio 2019. Pur se stretta, quasi schiacciata fra il P.sso GAVIA, Il camp. Italiano MTB di ALPAGO e l’ultima prova Friulana della challange Granfondo ALE’,   oggi sulle strade di Folgaria si è svolta  la quarta  edizione della Mezzomonte - Passo Coe, spettacolare competizione  in salita di 15 km fortunatamente inserita e mantenuta dal Team  G.S. FOLGARIA nel rinvigorito calendario Acsi Trentino 2019. Una nota lieta quindi con il percorso che passava per il paesino di Guardia dove i concorrenti trovavano pendenze oltre il 15% ma con soli 60 partenti a causa delle già menzionate concomitanze  e le assenze (perché impegnati in altre manifestazioni) di: Zamboni, Carlin, Dalsant, Decarli, Gottardi,  Fenaroli e Sogne tanto per citare gli scalatori più celebrati.   

 

Sulla linea di partenza   Calliari, Lutricuso e Ferrari  con i favori del pronostico a giocarsi la vittoria, 

 

Fin dai primi metri il  gruppo compatto è   tirato da Lutricuso.  Sulle prime impegnative rampe   rimangono al comando: Cagliari, Menegozzo, Ferrari e  Lutricuso. 

Nell’ attraversamento di GURDIA  Calliari rompe gli indugi e fa il vuoto;  lascia il gruppo per involarsi in perfetta solitudine verso il traguardo.  All’ inseguimento Ferrari e Lutricuso  procedono a cambi regolari  ma non riescono a colmare il gap. Nel finale Menegozzo rientra su Lutricuso e lo procede sulla linea d’ arrivo  Seguono poi nell’ordine:  Ferrari, Bussola, De Cesaro.  Nella top ten   da  segnalare   l’ ottavo posto il  super gentleman B 

Alois Vigl. 
Prime  fra le squadre la Brao  Caffè seguita dal CC Rotaliano.

 

Ottima l’ organizzazione. E dopo il pasta party segue la premiazione ben curata dalla società organizzatrice. Unico rammarico evidenziato dagli  organizzatori La scarsa partecipazione.

.Una bella giornata di sport e un percorso spettacolare, peccato che solo in pochi abbiamo colto l'occasione di mettersi alla prova in gara in un contesto naturalistico unico.

 

Nel downloads in fondo alla pagina la classifica.



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs