Riki Carlin a un passo dal colpaccio.

DIEGO FENAROLI concede il bis

ANDALO, 5 AGOSTO 2018. Una splendida giornata di sole ha accolto una quarantina di concorrenti per questa  “24° edizione  del Tr. Tasin Tecnostrade” mtb – ASD organizzata dal collaudatissimo Team g.c. ZAMBANA di P. NARDON & C.  13.500 i metri da percorrere con un dislivello di 800 metri tutto concentrato nei primi 10 chilometri  dell' impegnativa salita che collega il piazzale delle funivie di ANDALO a  MALGA ZAMBANA.. Discreta  la partecipazione,  per una manifestazione costretta a fare a sportellate con la più pubblicizzata   “VECIAFERROVIA”, penultima   tappa del titolatissimo TRENTINO  MTB.

Fin dalle prime battute allunga DANIELE BERGAMO, memore  del risultato ottenuto  nelledizione del 2015. Appena dietro un terzetto con FENAROLI, CARLINB e CAMPI.    tutti nomi  accreditati per la vittoria finale. DANIELE BERGAMO prestato per l’occasione alla mountain bike, deve fare i conti con i suoi    limiti di discesista, cerca quindi di avvantaggiarsi   nella parte iniziale sperando poi di gestire un'  eventuale recupero dei bikers più esperti   nella discesa finale.  BERGAMO però ha fatto conti senza loste che  si materializza in DIEGO FENAROLI  lesto a recuperarlo fin dalla  parte più impegnativa, seguito a vista dal sempre più sorprendente RIKI CARLIN. A metà gara il FENAè penalizzato da lieve un errore di percorso che gli costa per poche decine  di metri la prima posizione a vantaggio di CARLIN che lo seguiva. Nel finale FENAROLI allunga e CARLIN è costretto a mollargli la ruota. Nella discesa conclusiva BERGAMO cade ed è costretto cedere la terza posizione in favore di Tommaso Caldonazzi. Seguono poi nell'ordine:  Campi, Sartori, D' Antonio, Brisaghella, Berti e Caresani.



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs