SPOEGLER al traguardo

SUDTIROL BERG CUP - Dopo le cinque prove si impongono: FISSNAIDER, RAUSCH, VUERICH, SPOEGLER, LUTRICUSO,ZAMBONI, PICCINA, FENAROLI, KOFLER, WEBBER, DELLAGIACOMA e VIGL.

SUL PENNES. MICHAEL SPOEGLER 1° rovina la festa ai "BRAO" 2° e 3°.

Al femminile nessuno ferma più CHRISTINA RAUSCH.

Sarentino, 24 agosto 2019. Dopo Mendola, Palade e Stelvio ha preso il via nell’ incantevole spianata di Sarentino, il  Gran Premio p.sso Pennes, quarta prova del circuito   Sudtirol. Berg. Cup. Challenge di cinque prove dedicata alle gare in salita.  Spaventa più il nome di questo passo Dolomitico che non la salita che lo caratterizza, ridotta  a neanche 10 chilometri e con pendenze più da granfondisti  che non da scalatori. Se poi ci aggiungi i  chilometri iniziali piatti che più piatti non si può, i grimpeur  puri ci trovano  da perderci il sonno e anche  la corsa. 26 i chilometri da percorrere con un dislivello di 1.190 mt. Sulla linea di partenza tutto il gotha degli scalatori nazionali con SPOEGLER, RIZZI, ZAMBONI, FENAROLI, GOTTARDI, e HOFFMAN tutti in cerca di un gradino sul podio. Anche se SPOGLER  isulla base  dei suoi recenti  risultati è un gradino più avanti sui suoi più diretti avversari. 

Dal via volante di Campolasta fino a Rio Bianco (km. 12.500) è cosa per passisti ci prova DANIELE BERGAMO ma il suo allungo  non sortisce    effetto alcuno. Al chilometro tredici appena appena superato il tratto in piano. Allungano ZAMBONI e HOFFMANN che già che ci sono vanno a giocarsi il traguardo volante; La spunta HOFFMAN.
Sul duo di testa si portano in pochi metri: SPOGLER   e GOTTARDI  che danno corpo alla prima azione importante di giornata. HOFFMANN è poi il primo a cedere e lascia strada ai due “BRAO”  ZAMBONI e GOTTARDI ed al pronosticato di giornata SPOGLER.  Il corridore della “SARNTALL” viaggia ingabbiato fra catene  dei due “BRAO”  ma le loro maglie sono troppo larghe per intrappolare il fortissimo atleta alto Atesino. Ai meno cinque GOTTARDI molla la presa e i due pronosticatissimi ZAMBO/SPOEGLER    viaggiano assieme fino ai meno tre, quando SPOGLER allunga senza scattare   lascia sui pedali anche il perginese e vince in  perfetta solitudine (1.01.46").
Il resto   del gruppo procede sfilacciato con HOFFMANN, RIZZI e LUTRICUSO a giocarsi le posizioni di rincalzo. Appena dietro FENAROLI tenta ma inutilmente di riportarsi su RIZZI  & C. Il tempo, minaccioso agll' inizio del PENNES si apre nella parte finale di corsa e gli ultimi tre chilometri sono da cineteca  non solo per l’arrivo solitario del beniamino di casa ma soprattutto  per il fantastico panorama che offre il passo Pennes nei chilometri finali di corsa.    Per il secondo posto la spunta ANDREA ZAMBONI  (1.02.59")    che precede il brillantissimo compagno di colori  DAVIDE GOTTARDI (1.03.12"). Più dietro: HOFFMANN, RIZZI, LUTRICUS,  FENAROLI, SPOEGLER, OSELE e PICCINA completano la top ten.

La BRAO CAFFE' - UNTERTHURNER a coronamento del proprio successo di squadra in forza di  ZAMBONI 2° e GOTTARDI 3°, aggiunge anche  il primo posto assoluto al femminile per CHRISTINA RAUSCH che si classifica la 21° posto laciandosi alle spalle la bellezza di una settantina di corridori maschi..
 

Nella foto della settimana il momento nel quale SPOGLER stacca ZAMBONI - clicca su questo testo

nel downloads in fondo alla pagina: la classifica

per le classifiche complete clicca qui

 



< indietro CRONACA, DALLE GARE
lg md sm xs