A.C.S.I. - COMITATO TERRITORIALE - CARLO FILIPPI rieletto ed applaudito - A seguire due nuovi cominicati

ANDORRA - Tre giorni del mare

ANDORRA - Lo scorso weekend si è svolta la “Tre Giorni del Mare”, gara in tre tappe a punti che assegnava la maglia ai due migliori atleti delle due fasce (fino ai 49/over 50) in cui è stato diviso il lotto nutritissimo dei partecipanti composto dai più forti cicloamatori italiani e stranieri.

La prima tappa era una cronometro di 6,2 km leggermente in salita che ha visto primeggiare il campione italiano in carica Alberto Parise, seguito a 11” da Saccoman Roberto che si metteva così in un’ottima posizione per inseguire la vetta della classifica nel circuito di 56km della seconda tappa, al 3º posto Pignone Davide.

Nel circuito di circa 4km su cui si svolgeva la 2ª tappa, si sono sferrati numerosissimi attacchi e contro attacchi  da parte dei primi per provare a ribaltare le posizioni in classifica, ma senza trovare collaborazione per provare ad incrementare il vantaggio sugli inseguitori, facilitando così il lavoro dei velocisti; la vittoria di Locatelli Massimiliano lo collocava così in testa alla classifica a pari merito con Parise.

La terza tappa prevedeva un circuito (la prima metà in leggera salita e la seconda in discesa) da ripetere 3 volte per un totale di 54km prima di imboccare l’ultimo chilometro che aspettava i corridori con la pendenza media di oltre il 10% e punte al 14%.

La corsa veniva presa in mano dalla squadra di Locatelli che teneva a bada una fuga di 6 uomini senza concedere loro troppo spazio con la convinzione di potersi riportare in corsa per la vittoria di tappa nell’ultimo strappo, solo che venivano sbagliati i calcoli e nonostante la sparata dell’ultimo chilometro, il gruppo sfilacciato preceduto da Saccoman (che dovrà accontentarsi del miglior tempo dell’ascesa) riusciva solo a mettere nel mirino i fuggitivi senza però raggiungerli, e assistere alla vittoria di Cattivelli Marco che riusciva in questo modo a posizionarsi in testa alla classifica generale e sgretolare i piani conservativi di Locatelli e Parise.

Con la propria azione in salita Saccoman  riusciva a recuperare quei punti che gli permettevano di tornare a ridosso dei primi ed agguantare il 5º posto della classifica assoluta.

 



< indietro LE ULTIMISSIME
lg md sm xs